Italians who applied for an LLM


NickJ

Premettendo che non sono una law school quindi non posso dirmi detentore della verità assoluta, secondo me hai ottime possibilità di essere ammessa a QMUL (magari anche con borsa, sono discretamente generosi) e buone a UCL, poche a LSE e KCL, nessuna a Oxbridge. Le altre in UK onestamente non le considero, ci sono altre ottime scuole sicuramente ma se vuoi lavorare su Londra queste devono essere la tua prima scelta. Buona fortuna :).

Premettendo che non sono una law school quindi non posso dirmi detentore della verità assoluta, secondo me hai ottime possibilità di essere ammessa a QMUL (magari anche con borsa, sono discretamente generosi) e buone a UCL, poche a LSE e KCL, nessuna a Oxbridge. Le altre in UK onestamente non le considero, ci sono altre ottime scuole sicuramente ma se vuoi lavorare su Londra queste devono essere la tua prima scelta. Buona fortuna :).
quote
Euro7

Com e l università di maastricht? Consigli opinioni sia sull università che sulla città
Ho fatto application per i 2 programmi di diritto internazionale:
Quello di 2 anni in International laws e quello di un anno in globalisation and law specializzazione human rights

Com e l università di maastricht? Consigli opinioni sia sull università che sulla città
Ho fatto application per i 2 programmi di diritto internazionale:
Quello di 2 anni in International laws e quello di un anno in globalisation and law specializzazione human rights
quote
Uk 27

ciao a tutti ho 26 anni e sono in attesa dei risultati dell'esame di Avvocato. Vorrei fare un LLM in Uk per rendere appetibile il mio CV per poi ritornare in Italia e farmi strada. la domanda che vi chiedo è ma siccome a Londra c'è Commonwealth Law, vale il mio LLM in Italia che è Civil Law o no?

ciao a tutti ho 26 anni e sono in attesa dei risultati dell'esame di Avvocato. Vorrei fare un LLM in Uk per rendere appetibile il mio CV per poi ritornare in Italia e farmi strada. la domanda che vi chiedo è ma siccome a Londra c'è Commonwealth Law, vale il mio LLM in Italia che è Civil Law o no?
quote
stwer90

ciao a tutti ho 26 anni e sono in attesa dei risultati dell'esame di Avvocato. Vorrei fare un LLM in Uk per rendere appetibile il mio CV per poi ritornare in Italia e farmi strada. la domanda che vi chiedo è ma siccome a Londra c'è Commonwealth Law, vale il mio LLM in Italia che è Civil Law o no?


Ciao,

Non so cosa intendi tu esattamente per "vale". Dal punto di vista strettamente della validita', un LL.M in UK e' riconosciuto in Italia come Master in Legge. Dal punto di vista del valore aggiuntivo che porta al tuo curriculum, e' sicuramente un quid pluris che dimostra che hai fatto una esperienza all'estero, ti sei potenzialmente specializzato in un determinato settore - dipende da che LL.M fai- e infine che ti sei esposto almeno ai principi di Common Law. Tutte queste cose hanno necessariamente un valore che aumenta le tue chances di ottenere un lavoro in una top-tier firm in Italia.

<blockquote>ciao a tutti ho 26 anni e sono in attesa dei risultati dell'esame di Avvocato. Vorrei fare un LLM in Uk per rendere appetibile il mio CV per poi ritornare in Italia e farmi strada. la domanda che vi chiedo è ma siccome a Londra c'è Commonwealth Law, vale il mio LLM in Italia che è Civil Law o no? </blockquote>

Ciao,

Non so cosa intendi tu esattamente per "vale". Dal punto di vista strettamente della validita', un LL.M in UK e' riconosciuto in Italia come Master in Legge. Dal punto di vista del valore aggiuntivo che porta al tuo curriculum, e' sicuramente un quid pluris che dimostra che hai fatto una esperienza all'estero, ti sei potenzialmente specializzato in un determinato settore - dipende da che LL.M fai- e infine che ti sei esposto almeno ai principi di Common Law. Tutte queste cose hanno necessariamente un valore che aumenta le tue chances di ottenere un lavoro in una top-tier firm in Italia.
quote
stwer90

Ciao a tutti,

Qualcuno ha mai provato a convertire il NY BAR con l'esame di avvocatura italiano?
Da quello che ho potuto capire tra il sito dell'ordine e la legislazione in merito, sembra essere possibile a discrezione di un valutatore in seguito ad un colloquio attitudinale orale che si basi su materie tipo diritto amministrativo.

Sono sicuro che probabilmente questo argomento sia gia' stato affrontato in questo thread, ma sono 72 pagine e la regolamentazione per le materie del NY BAR e' cambiata abbastanza continuamente di recente.

Grazie

Ciao a tutti,

Qualcuno ha mai provato a convertire il NY BAR con l'esame di avvocatura italiano?
Da quello che ho potuto capire tra il sito dell'ordine e la legislazione in merito, sembra essere possibile a discrezione di un valutatore in seguito ad un colloquio attitudinale orale che si basi su materie tipo diritto amministrativo.

Sono sicuro che probabilmente questo argomento sia gia' stato affrontato in questo thread, ma sono 72 pagine e la regolamentazione per le materie del NY BAR e' cambiata abbastanza continuamente di recente.

Grazie
quote

Ciao a tutti,

Qualcuno ha mai provato a convertire il NY BAR con l'esame di avvocatura italiano?
Da quello che ho potuto capire tra il sito dell'ordine e la legislazione in merito, sembra essere possibile a discrezione di un valutatore in seguito ad un colloquio attitudinale orale che si basi su materie tipo diritto amministrativo.

Sono sicuro che probabilmente questo argomento sia gia' stato affrontato in questo thread, ma sono 72 pagine e la regolamentazione per le materie del NY BAR e' cambiata abbastanza continuamente di recente.

Grazie


Ma se hai il NY BAR chi te lo fa fare di tornare in Italia??

Scherzi a parte, non ho una risposta alla tua domanda ma comunque mi parrebbe strano che venga "convertito". Magari, come dici tu, devi fare un qualche tipo di integrazione (come per esempio vale per il discorso opposto da avvocato ita a BAR). Facci sapere perchè è un quesito molto interessante.

<blockquote>Ciao a tutti,

Qualcuno ha mai provato a convertire il NY BAR con l'esame di avvocatura italiano?
Da quello che ho potuto capire tra il sito dell'ordine e la legislazione in merito, sembra essere possibile a discrezione di un valutatore in seguito ad un colloquio attitudinale orale che si basi su materie tipo diritto amministrativo.

Sono sicuro che probabilmente questo argomento sia gia' stato affrontato in questo thread, ma sono 72 pagine e la regolamentazione per le materie del NY BAR e' cambiata abbastanza continuamente di recente.

Grazie</blockquote>

Ma se hai il NY BAR chi te lo fa fare di tornare in Italia??

Scherzi a parte, non ho una risposta alla tua domanda ma comunque mi parrebbe strano che venga "convertito". Magari, come dici tu, devi fare un qualche tipo di integrazione (come per esempio vale per il discorso opposto da avvocato ita a BAR). Facci sapere perchè è un quesito molto interessante.
quote
NickJ

Si è possibile convertirlo, ma in concreto devi sostenere un esame scritto ed un orale e quindi quasi preparare l'intero esame. Un'alternativa potrebbe essere passare dal QLTS in UK (la normativa è favorevole) e poi farsi riconoscere come avvocato stabilito in Italia.

Si è possibile convertirlo, ma in concreto devi sostenere un esame scritto ed un orale e quindi quasi preparare l'intero esame. Un'alternativa potrebbe essere passare dal QLTS in UK (la normativa è favorevole) e poi farsi riconoscere come avvocato stabilito in Italia.
quote
Uk 27

Ciao grazie per avermi risposto per "vale" intendo : Siccome LLM tipo in Business Law, riguarda il common law come tutte gli altri master che si fanno in UK , rischio una volta tornato in Italia che non verrá presa in considerazione perchè avrò studiato Common law e non civil law?? E quindi questo master non lo potrò spendere in Italia perchè abbiamo un sistema diverso??

Ciao grazie per avermi risposto per "vale" intendo : Siccome LLM tipo in Business Law, riguarda il common law come tutte gli altri master che si fanno in UK , rischio una volta tornato in Italia che non verrá presa in considerazione perchè avrò studiato Common law e non civil law?? E quindi questo master non lo potrò spendere in Italia perchè abbiamo un sistema diverso??
quote
stwer90

Ciao,

Allora per quanto riguarda la conversione del BAR ( per chi aveva chiesto novita' @California_dream credo) la conversione e' fattibile, dopo un ping pong tra vari ordini e il consiglio nazionale forense finalmente ho ricevuto la conferma.
Tuttavia, l'esame di conversione non e' dato sapere in cosa consista. Se avro' ulteriori informazioni, ripostero'.

@UK27
Il punto di fare un master in UK e' appunto di studiare ed esporsi alla Common Law, nessuno in Italia si aspetta che tu vada in UK per studiare diritto commerciale italiano. In realta', lo hai gia' fatto per ottenere la laurea italiana. Il vantaggio di fare il master all'estero e' proprio di avere delle competenze in piu' che non siano gia' impartite negli insegnamenti per la laurea magistrale italiana. Quindi si', studierai Common Law, ed e' esattamente questa diversita' dei sistemi e le tue competenze in entrambi che costituiscono il vantaggio competitivo del tuo master.

Ciao,

Allora per quanto riguarda la conversione del BAR ( per chi aveva chiesto novita' @California_dream credo) la conversione e' fattibile, dopo un ping pong tra vari ordini e il consiglio nazionale forense finalmente ho ricevuto la conferma.
Tuttavia, l'esame di conversione non e' dato sapere in cosa consista. Se avro' ulteriori informazioni, ripostero'.

@UK27
Il punto di fare un master in UK e' appunto di studiare ed esporsi alla Common Law, nessuno in Italia si aspetta che tu vada in UK per studiare diritto commerciale italiano. In realta', lo hai gia' fatto per ottenere la laurea italiana. Il vantaggio di fare il master all'estero e' proprio di avere delle competenze in piu' che non siano gia' impartite negli insegnamenti per la laurea magistrale italiana. Quindi si', studierai Common Law, ed e' esattamente questa diversita' dei sistemi e le tue competenze in entrambi che costituiscono il vantaggio competitivo del tuo master.
quote
Stagista11

@Euro7: ottima scuola, anche se in Olanda viene dopo UAmsterdam e soprattutto Leiden

@Euro7: ottima scuola, anche se in Olanda viene dopo UAmsterdam e soprattutto Leiden
quote
Giuseppefe

quanto influisce il voto di laurea in percentuale nella valutazione complessiva delle application? se mi laureo con 96-97 sono spacciato e non potrò mai frequentare un llm? cambia la valutazione tra usa e uk? LSE e Kings tengono conto molto del voto? e le americane? NYU, COLUMBIA, FORDHAM? grazie a chi risponderà !!

quanto influisce il voto di laurea in percentuale nella valutazione complessiva delle application? se mi laureo con 96-97 sono spacciato e non potrò mai frequentare un llm? cambia la valutazione tra usa e uk? LSE e Kings tengono conto molto del voto? e le americane? NYU, COLUMBIA, FORDHAM? grazie a chi risponderà !!
quote
Lupulc

Scusa se mi sto inserendo nel tuo post ma non ho ancora capito come scriverne uno mio ....
Volevo sapere solo una cosa: le summer school possono ritenersi utili ? Se si sapere consigliarmi le migliori?
Grazie mille

Scusa se mi sto inserendo nel tuo post ma non ho ancora capito come scriverne uno mio ....
Volevo sapere solo una cosa: le summer school possono ritenersi utili ? Se si sapere consigliarmi le migliori?
Grazie mille
quote
Stagista11

il voto di laurea italiano conta poco se non addirittura nulla. Nel nostro sistema c'e' una grade inflation ridicola, quindi hanno imparato che il 99% degli applicants italiani si presenta col 110 e lode... Toefl alto e' condizione necessaria, ma non sufficiente. Esperienze all'estero lavorative e/o di studio sono di fatto indispensabili. Il personal statement e' dove puoi guadagnare (o perdere) punti.

Capitolo summer schools. Ho ottime referenze di USC e Fordham. Un collega attivo qui sul sito mi ha parlato bene della sua esperienza della Columbia summer school presso la Leiden University in Olanda. Per il resto non conosco bene i programmi estivi, che comunque mi sembrano strategici in vista di future applications per programmi LLM

il voto di laurea italiano conta poco se non addirittura nulla. Nel nostro sistema c'e' una grade inflation ridicola, quindi hanno imparato che il 99% degli applicants italiani si presenta col 110 e lode... Toefl alto e' condizione necessaria, ma non sufficiente. Esperienze all'estero lavorative e/o di studio sono di fatto indispensabili. Il personal statement e' dove puoi guadagnare (o perdere) punti.

Capitolo summer schools. Ho ottime referenze di USC e Fordham. Un collega attivo qui sul sito mi ha parlato bene della sua esperienza della Columbia summer school presso la Leiden University in Olanda. Per il resto non conosco bene i programmi estivi, che comunque mi sembrano strategici in vista di future applications per programmi LLM
quote
NickJ

In UK o hai il 110 - 110L o ti puoi scordare l'ammissione nelle prime 5-6 (Oxbridge di default, ma data la concorrenza anche LSE, UCL, KCL, Nottingham, etc). Se hai 96-97 puoi provare alcune scuole ma non di prima e neanche seconda fascia, a quel punto non saprei neanche se ne varrebbe la pena.
In USA Stagista ha ragione anche se io personalmente - potrei sbagliare - credo che comunque un voto di laurea basso debba venire compensato positivamente (ad esempio anni di esperienza lavorativa di buon livello) dalla generalità del CV, specialmente nelle prime 5-10.

In UK o hai il 110 - 110L o ti puoi scordare l'ammissione nelle prime 5-6 (Oxbridge di default, ma data la concorrenza anche LSE, UCL, KCL, Nottingham, etc). Se hai 96-97 puoi provare alcune scuole ma non di prima e neanche seconda fascia, a quel punto non saprei neanche se ne varrebbe la pena.
In USA Stagista ha ragione anche se io personalmente - potrei sbagliare - credo che comunque un voto di laurea basso debba venire compensato positivamente (ad esempio anni di esperienza lavorativa di buon livello) dalla generalità del CV, specialmente nelle prime 5-10.
quote
Lupulc

il voto di laurea italiano conta poco se non addirittura nulla. Nel nostro sistema c'e' una grade inflation ridicola, quindi hanno imparato che il 99% degli applicants italiani si presenta col 110 e lode... Toefl alto e' condizione necessaria, ma non sufficiente. Esperienze all'estero lavorative e/o di studio sono di fatto indispensabili. Il personal statement e' dove puoi guadagnare (o perdere) punti.

Capitolo summer schools. Ho ottime referenze di USC e Fordham. Un collega attivo qui sul sito mi ha parlato bene della sua esperienza della Columbia summer school presso la Leiden University in Olanda. Per il resto non conosco bene i programmi estivi, che comunque mi sembrano strategici in vista di future applications per programmi LLM



Grazie mille ! Perché ho visto una summer school interessante a yale e pensavo potesse essere utile per delle application future, ma volevo conferma

<blockquote>il voto di laurea italiano conta poco se non addirittura nulla. Nel nostro sistema c'e' una grade inflation ridicola, quindi hanno imparato che il 99% degli applicants italiani si presenta col 110 e lode... Toefl alto e' condizione necessaria, ma non sufficiente. Esperienze all'estero lavorative e/o di studio sono di fatto indispensabili. Il personal statement e' dove puoi guadagnare (o perdere) punti.

Capitolo summer schools. Ho ottime referenze di USC e Fordham. Un collega attivo qui sul sito mi ha parlato bene della sua esperienza della Columbia summer school presso la Leiden University in Olanda. Per il resto non conosco bene i programmi estivi, che comunque mi sembrano strategici in vista di future applications per programmi LLM</blockquote>


Grazie mille ! Perché ho visto una summer school interessante a yale e pensavo potesse essere utile per delle application future, ma volevo conferma
quote
stwer90

Concordo sulla sostanziale irrilevanza del voto di laurea italiano per le ammissioni ad LLM. In generale, se fai application a scuole molto rinomate e con pochi posti, tenderanno a non ammettere gente con profili simili per lo stesso anno accademico (provenienza, tipo di esperienze etc). Ovviamente, tra due italiani con simili profili entrera' quello con il voto migliore a generale parita' di TOEFL etc.

Il Personal Statement, il TOEFL ed esperienza all'estero sono le credenziali piu' importanti. (probabilmente in questo ordine)

Concordo sulla sostanziale irrilevanza del voto di laurea italiano per le ammissioni ad LLM. In generale, se fai application a scuole molto rinomate e con pochi posti, tenderanno a non ammettere gente con profili simili per lo stesso anno accademico (provenienza, tipo di esperienze etc). Ovviamente, tra due italiani con simili profili entrera' quello con il voto migliore a generale parita' di TOEFL etc.

Il Personal Statement, il TOEFL ed esperienza all'estero sono le credenziali piu' importanti. (probabilmente in questo ordine)
quote
ItalianLaw

Vi ringrazio in anticipo


Vi ringrazio in anticipo
quote
Stagista11

comincerei col dirti che un LLM e' sicuramente piu' utile--se non addirittura indispensabile--qualora tu volessi lavorare all'estero. Difficile che una law firm olandes, piuttosto che una grande azienda tedesca, possa valutare correttamente la bonta' di un titolo italiano (con la possibile eccezione della Bocconi). LSE ha un ottimo nome, non e' eccessivamente difficile esservi ammessi ed ha ottimi docenti. Tanto detto, richiede un investimento in tempo e denaro che--mi pare--tu non sia pronto a sostenere. Valuta altri atenei londinesi nel caso, oppure punta su scuole asiatiche (da Singapore ad Hong Kong)... se vuoi specializzarti in diritto dei mercati finanziari, sei in parte costretto a seguire le geografia degli investimenti...

comincerei col dirti che un LLM e' sicuramente piu' utile--se non addirittura indispensabile--qualora tu volessi lavorare all'estero. Difficile che una law firm olandes, piuttosto che una grande azienda tedesca, possa valutare correttamente la bonta' di un titolo italiano (con la possibile eccezione della Bocconi). LSE ha un ottimo nome, non e' eccessivamente difficile esservi ammessi ed ha ottimi docenti. Tanto detto, richiede un investimento in tempo e denaro che--mi pare--tu non sia pronto a sostenere. Valuta altri atenei londinesi nel caso, oppure punta su scuole asiatiche (da Singapore ad Hong Kong)... se vuoi specializzarti in diritto dei mercati finanziari, sei in parte costretto a seguire le geografia degli investimenti...
quote
ItalianLaw

comincerei col dirti che un LLM e' sicuramente piu' utile--se non addirittura indispensabile--qualora tu volessi lavorare all'estero. Difficile che una law firm olandes, piuttosto che una grande azienda tedesca, possa valutare correttamente la bonta' di un titolo italiano (con la possibile eccezione della Bocconi). LSE ha un ottimo nome, non e' eccessivamente difficile esservi ammessi ed ha ottimi docenti. Tanto detto, richiede un investimento in tempo e denaro che--mi pare--tu non sia pronto a sostenere. Valuta altri atenei londinesi nel caso, oppure punta su scuole asiatiche (da Singapore ad Hong Kong)... se vuoi specializzarti in diritto dei mercati finanziari, sei in parte costretto a seguire le geografia degli investimenti...


Grazie veramente Stagista :) Ho riflettuto un po', credo farò l'application. Ciò che penso è che come qualsiasi specializzazione ci voglia sempre un occhio concreto, ed un'esperienza lavorativa è un quid pluris che permette di affrontare con maggiore disinvoltura un master -comprendere in dettaglio i reali problemi applicativi che si vanno ad approfondire, altrimenti lo sforzo raddoppia!

In questo momento il dubbio epocale è il int. banking and finance (ma farò un summer school proprio per entrare a darmi un infarinatura su questo mondo) o il commercial law.

Sapresti magari darmi un po' di dettagli in termini di spendibilità di entrame le specializzazioni? Ho un pò dato un occhio a ex LLMmers, tutti ben piazzati. Io spero di poter lavorare tra l'intervallo di partenza dell'llm, in modo da aumentare l'employability anche in loco :) incrocio le dita :)
Grazie ancora, attendo tue notizie :)

<blockquote>comincerei col dirti che un LLM e' sicuramente piu' utile--se non addirittura indispensabile--qualora tu volessi lavorare all'estero. Difficile che una law firm olandes, piuttosto che una grande azienda tedesca, possa valutare correttamente la bonta' di un titolo italiano (con la possibile eccezione della Bocconi). LSE ha un ottimo nome, non e' eccessivamente difficile esservi ammessi ed ha ottimi docenti. Tanto detto, richiede un investimento in tempo e denaro che--mi pare--tu non sia pronto a sostenere. Valuta altri atenei londinesi nel caso, oppure punta su scuole asiatiche (da Singapore ad Hong Kong)... se vuoi specializzarti in diritto dei mercati finanziari, sei in parte costretto a seguire le geografia degli investimenti...</blockquote>

Grazie veramente Stagista :) Ho riflettuto un po', credo farò l'application. Ciò che penso è che come qualsiasi specializzazione ci voglia sempre un occhio concreto, ed un'esperienza lavorativa è un quid pluris che permette di affrontare con maggiore disinvoltura un master -comprendere in dettaglio i reali problemi applicativi che si vanno ad approfondire, altrimenti lo sforzo raddoppia!

In questo momento il dubbio epocale è il int. banking and finance (ma farò un summer school proprio per entrare a darmi un infarinatura su questo mondo) o il commercial law.

Sapresti magari darmi un po' di dettagli in termini di spendibilità di entrame le specializzazioni? Ho un pò dato un occhio a ex LLMmers, tutti ben piazzati. Io spero di poter lavorare tra l'intervallo di partenza dell'llm, in modo da aumentare l'employability anche in loco :) incrocio le dita :)
Grazie ancora, attendo tue notizie :)
quote
NickJ

1. la LSE in teoria chiede 106/110, in pratica devi avere 110 per essere ammesso. Non sono assolutamente d'accordo con Stagista su questo, anche perché parliamo di una delle prime scuole al mondo. La QMUL è un'altra storia e potresti entrare. Lo ripeto da non so quanti commenti, in UK non è come in USA, parlo per esperienza personale vivendo metà dell'anno a Londra. Il voto di laurea conta. Quasi tutti gli italiani che fanno domanda a Oxbridge/LSE/KCL/UCL (nota bene che fatta eccezione per LSE e UCL, sono le stesse scuole a richiedere nel prospetto la first class) hanno il 110 o 110L, fatti un giro su linkedin e vedi con i tuoi occhi.
2. un LLM in UK subito post laurea, a meno di non volere provare successivamente l'ammissione a un PhD, non serve a niente. In UK non lavorerai mai con un LLM. I laureati in legge inglesi (così come gli statunitensi), non hanno minimamente bisogno di un LLM. Il massimo che puoi provare ad ottenere post LLM è che una law firm ti sponsorizzi un training contract, facendoti convertire la tua laurea in legge italiana (GDL + LPC). La competizione è comunque altissima ed è davvero difficile per un italiano, pur con LLM, competere con i laureati inglesi di 21 anni che escono da Oxbridge/LSE/KCL/UCL/Nottingham/Durham/Bristol/etc, più tutti gli altri europei che vogliono tentare la stessa strada del corso di conversione.
3. con una laurea italiana in legge + LLM non puoi nemmeno sperare di essere preso a lavorare in ambito finanziario/manageriale/quello che ti pare, nemmeno gli LLM ibridi (vedi Law&Finance) possono garantirti qualcosa. Normalmente lo sbocco è sempre a livello di mercato legale.
4. I 110 su Milano non li regalano, anzi oserei dire che con le dovute eccezioni (vedi Bologna, Trento, Padova, Pavia, etc) le università milanesi sono tra le più difficili in Italia, con programmi e docenti rispetto al resto di Italia (all'estero sicuramente no) decisamente avanzati.
Detto questo, con 105/110, una buona media e qualche esperienza all'estero, un praticantato su Milano è possibile trovarlo. Un LLM non è un requisito indispensabile, anzi direi il contrario. In genere non è assolutamente richiesto a un neolaureato.

1. la LSE in teoria chiede 106/110, in pratica devi avere 110 per essere ammesso. Non sono assolutamente d'accordo con Stagista su questo, anche perché parliamo di una delle prime scuole al mondo. La QMUL è un'altra storia e potresti entrare. Lo ripeto da non so quanti commenti, in UK non è come in USA, parlo per esperienza personale vivendo metà dell'anno a Londra. Il voto di laurea conta. Quasi tutti gli italiani che fanno domanda a Oxbridge/LSE/KCL/UCL (nota bene che fatta eccezione per LSE e UCL, sono le stesse scuole a richiedere nel prospetto la first class) hanno il 110 o 110L, fatti un giro su linkedin e vedi con i tuoi occhi.
2. un LLM in UK subito post laurea, a meno di non volere provare successivamente l'ammissione a un PhD, non serve a niente. In UK non lavorerai mai con un LLM. I laureati in legge inglesi (così come gli statunitensi), non hanno minimamente bisogno di un LLM. Il massimo che puoi provare ad ottenere post LLM è che una law firm ti sponsorizzi un training contract, facendoti convertire la tua laurea in legge italiana (GDL + LPC). La competizione è comunque altissima ed è davvero difficile per un italiano, pur con LLM, competere con i laureati inglesi di 21 anni che escono da Oxbridge/LSE/KCL/UCL/Nottingham/Durham/Bristol/etc, più tutti gli altri europei che vogliono tentare la stessa strada del corso di conversione.
3. con una laurea italiana in legge + LLM non puoi nemmeno sperare di essere preso a lavorare in ambito finanziario/manageriale/quello che ti pare, nemmeno gli LLM ibridi (vedi Law&Finance) possono garantirti qualcosa. Normalmente lo sbocco è sempre a livello di mercato legale.
4. I 110 su Milano non li regalano, anzi oserei dire che con le dovute eccezioni (vedi Bologna, Trento, Padova, Pavia, etc) le università milanesi sono tra le più difficili in Italia, con programmi e docenti rispetto al resto di Italia (all'estero sicuramente no) decisamente avanzati.
Detto questo, con 105/110, una buona media e qualche esperienza all'estero, un praticantato su Milano è possibile trovarlo. Un LLM non è un requisito indispensabile, anzi direi il contrario. In genere non è assolutamente richiesto a un neolaureato.
quote

Reply to Post

Related Law Schools

London, United Kingdom 728 Followers 906 Discussions
London, United Kingdom 739 Followers 904 Discussions
London, United Kingdom 545 Followers 888 Discussions
Vancouver, Canada 109 Followers 70 Discussions
Chicago, Illinois 493 Followers 500 Discussions
New York City, New York 2026 Followers 1566 Discussions
Bristol, United Kingdom 12 Followers 12 Discussions
New York City, New York 1385 Followers 1007 Discussions

Other Related Content

e-fellows.net to Host an LL.M. Day Online on November 14th

News Oct 01, 2020

LLM GUIDE Focus on Student Life: London

Article May 07, 2006

Some observations and tips about living in the bustling U.K. capital

Experiencing the US election as an LLM

Blog In NYU LL.M. 2020-2021 on Nov 11, 2020

Hot Discussions