Italians who applied for an LLM


Erdospaul
Per Ilanibblins e DaniMar:

Per i punti 2 e 3 avevo chiesto al mio professore della tesi di mettermi su carta intestata della mia università, con anche un timbro per dargli maggior formalità, che la laurea era l'unico requisito educativo necessario per diventare avvocati in Italia e che la mia uni era accreditata (basta ripetere il wording inglese).

Ciao ragazzi,

io sono un ex-LLM in USA che sta applicando per il NY bar a Luglio. Purtroppo non conosco nessun italiano che abbia fatto l'esame senza essere già avvocato in Italia e sto avendo qualche difficoltà a capire quale sia la documentazione necessaria.

I requisiti per quanto riguarda l'educazione pregressa in Italia (nel mio caso) sono i seguenti:
(1) official transcripts,
(2) proof of completion of the educational requirements for admission to practice law in your home country where you earned your initial law degree,
(3) official accreditation of your home country law school as qualified and approved by the relevant accrediting agency of your home country’s government

Il punto uno è ovvio, ma quello che non riesco a comprendere è il punto 2. Immagino che se avessi la pratica forense, potrebbe essere il certificato di compiuta pratica. Questo però non è il mio caso, ma so che è possibile in ogni caso fare il bar a NY senza avere la pratica forense.

Qualcuno ha qualche idea su in che cosa possa consistere la documentazione del punto 2 e/o 3? Ogni tipo di aiuto mi sarebbe di grandissimo aiuto!

Grazie!


siamo sulla stessa barca! sto facendo un LL.M a Houston e volevo iscrivermi al BAR di Febbraio!! Non sono un avvocato in Italia. Per "eduational requirement" penso intendano che hai requisiti a livello di istruzione per diventare avvocato nel tuo paese essenzialmente. Quindi nel nostro caso una laurea in giurisprudenza. Non ho idea di come si provi questo fatto!! Devo iniziare la procedura verso gennaio... fammi sapere che documentazione hai mandato! grazie!
Per Ilanibblins e DaniMar:

Per i punti 2 e 3 avevo chiesto al mio professore della tesi di mettermi su carta intestata della mia università, con anche un timbro per dargli maggior formalità, che la laurea era l'unico requisito educativo necessario per diventare avvocati in Italia e che la mia uni era accreditata (basta ripetere il wording inglese).

[quote][quote]Ciao ragazzi,

io sono un ex-LLM in USA che sta applicando per il NY bar a Luglio. Purtroppo non conosco nessun italiano che abbia fatto l'esame senza essere già avvocato in Italia e sto avendo qualche difficoltà a capire quale sia la documentazione necessaria.

I requisiti per quanto riguarda l'educazione pregressa in Italia (nel mio caso) sono i seguenti:
(1) official transcripts,
(2) proof of completion of the educational requirements for admission to practice law in your home country where you earned your initial law degree,
(3) official accreditation of your home country law school as qualified and approved by the relevant accrediting agency of your home country’s government

Il punto uno è ovvio, ma quello che non riesco a comprendere è il punto 2. Immagino che se avessi la pratica forense, potrebbe essere il certificato di compiuta pratica. Questo però non è il mio caso, ma so che è possibile in ogni caso fare il bar a NY senza avere la pratica forense.

Qualcuno ha qualche idea su in che cosa possa consistere la documentazione del punto 2 e/o 3? Ogni tipo di aiuto mi sarebbe di grandissimo aiuto!

Grazie![/quote]

siamo sulla stessa barca! sto facendo un LL.M a Houston e volevo iscrivermi al BAR di Febbraio!! Non sono un avvocato in Italia. Per "eduational requirement" penso intendano che hai requisiti a livello di istruzione per diventare avvocato nel tuo paese essenzialmente. Quindi nel nostro caso una laurea in giurisprudenza. Non ho idea di come si provi questo fatto!! Devo iniziare la procedura verso gennaio... fammi sapere che documentazione hai mandato! grazie![/quote]
quote
Ciao ragazzi.
Mi sono appena scritto a questa community e spero proprio che qualcuno di voi mi possa essere utile circa le mie domande. Premetto che scrivo in questa discussion perché è l'unica in cui ho trovato discussioni totalmente in italiano (non che ci fosse un problema in inglese ma mi interessa avere delle risposte da connazionali).
Cercherò di essere breve:
Mi sono laureato in giurisprudenza 5 anni fa con la votazione di 108/110 ed una tesi in diritto pubblico comparato.
Successivamente mi sono diplomato presso la scuola di specializzazione per le professioni legali e, nello stesso periodo, ho ottenuto il CAE (Certificate of advanced English con grado C).
Ho svolto sia la pratica forense che notarile e ho provato per due volte il concorso in magistratura dopo diversi anni di studio intenso.
L'estate scorsa ho frequentato una Summer school di diritto comparato tenuta dalla Università di Strasburgo con cui ho ottenuto un diploma in diritto comparato di primo ciclo. Purtroppo, ancora, dopo diversi tentativi non sono riuscito a superare lo scritto dell'esame di abilitazione per la professione forense.
Il mio sogno è quello di approfondire le tematiche inerenti il diritto pubblico comparato (in particolare il diritto costituzionale), internazionale, comunitario e diritti umani e lavorare in ambito accademico (la realtà italiana è alquanto dura, ho provato diverse volte dei concorsi per dottorato ma tutti con esiti negativi) o, comunque, anche non accademico ma che sia inerente con questi ambiti.
Alla luce del mio curriculum e dei miei campi di interesse, mi sapreste indicare verso quali realtà (sia accademiche che non) dovrei indirizzare le mie attenzioni? E' meglio fare un LLM o un PHD (del quale il dubbio è relativo alla durata di tre anni, non vorrei fosse ormai tardi considerato che ho 29 anni)?
Spero tanto che qualcuno di voi possa illuminarmi per chiarirmi un po' le idee.
Grazie.
Ciao ragazzi.
Mi sono appena scritto a questa community e spero proprio che qualcuno di voi mi possa essere utile circa le mie domande. Premetto che scrivo in questa discussion perché è l'unica in cui ho trovato discussioni totalmente in italiano (non che ci fosse un problema in inglese ma mi interessa avere delle risposte da connazionali).
Cercherò di essere breve:
Mi sono laureato in giurisprudenza 5 anni fa con la votazione di 108/110 ed una tesi in diritto pubblico comparato.
Successivamente mi sono diplomato presso la scuola di specializzazione per le professioni legali e, nello stesso periodo, ho ottenuto il CAE (Certificate of advanced English con grado C).
Ho svolto sia la pratica forense che notarile e ho provato per due volte il concorso in magistratura dopo diversi anni di studio intenso.
L'estate scorsa ho frequentato una Summer school di diritto comparato tenuta dalla Università di Strasburgo con cui ho ottenuto un diploma in diritto comparato di primo ciclo. Purtroppo, ancora, dopo diversi tentativi non sono riuscito a superare lo scritto dell'esame di abilitazione per la professione forense.
Il mio sogno è quello di approfondire le tematiche inerenti il diritto pubblico comparato (in particolare il diritto costituzionale), internazionale, comunitario e diritti umani e lavorare in ambito accademico (la realtà italiana è alquanto dura, ho provato diverse volte dei concorsi per dottorato ma tutti con esiti negativi) o, comunque, anche non accademico ma che sia inerente con questi ambiti.
Alla luce del mio curriculum e dei miei campi di interesse, mi sapreste indicare verso quali realtà (sia accademiche che non) dovrei indirizzare le mie attenzioni? E' meglio fare un LLM o un PHD (del quale il dubbio è relativo alla durata di tre anni, non vorrei fosse ormai tardi considerato che ho 29 anni)?
Spero tanto che qualcuno di voi possa illuminarmi per chiarirmi un po' le idee.
Grazie.
quote
bvcm
Ciao ragazzi! Qualcuno ha già avuto qualche risposta?
Io ammessa a GULC, Duke, Cornell!
Aspetto ancora esito da UPenn, NYU e Columbia!
Ciao ragazzi! Qualcuno ha già avuto qualche risposta?
Io ammessa a GULC, Duke, Cornell!
Aspetto ancora esito da UPenn, NYU e Columbia!
quote
Ammesso anche io in Cornell! Attendo UPenn e UCB!
Ammesso anche io in Cornell! Attendo UPenn e UCB!
quote
Chnsk
Ciao a tutti. Sto per laurearmi in legge con ottimi voti (data prevista luglio 2017). Ho un ottimo curriculum ed esperienze di stage e studio all'estero. Secondo voi è conveniente fare adesso application per un LLM (cominciando a settembre)? Oppure sarebbe meglio lavorare un paio di anni ed eventualmente prendere l'abilitazione forense? Grazie!
Ciao a tutti. Sto per laurearmi in legge con ottimi voti (data prevista luglio 2017). Ho un ottimo curriculum ed esperienze di stage e studio all'estero. Secondo voi è conveniente fare adesso application per un LLM (cominciando a settembre)? Oppure sarebbe meglio lavorare un paio di anni ed eventualmente prendere l'abilitazione forense? Grazie!
quote
Stagista11
2 postdocs at Harvard:

PROJECT ON THE FOUNDATIONS OF PRIVATE LAW POSTDOCTORAL FELLOWSHIP IN PRIVATE LAW AND INTELLECTUAL PROPERTY, 2017-2019 CALL FOR APPLICATIONS PURPOSE: The Project on the Foundations of Private Law is an interdisciplinary research program at Harvard Law School dedicated to scholarly research in private law. Applicants should be aspiring academics with a primary interest in intellectual property (especially, patent, copyright, trademark and trade secret) and its connection to one or more of property, contracts, torts, commercial law, unjust enrichment, restitution, equity, and remedies. The Project welcomes applicants with a serious interest in legal structures and institutions, and welcomes a variety of perspectives, including economics, history, philosophy, and comparative law. The Qualcomm Postdoctoral Fellowship in Private Law and Intellectual Property is a specifically designed to identify, cultivate, and promote promising IP scholars early in their careers. Fellows are selected from among recent graduates, young academics, and mid-career practitioners who are committed to spending two years at the Project pursuing publishable research that is likely to make a significant contribution to the IP and private law, broadly conceived. More information on the Center can be found at: http://www.law.harvard.edu/programs/about/privatelaw/index.html.

​PROJECT ON THE FOUNDATIONS OF PRIVATE LAW POSTDOCTORAL FELLOWSHIP, 2017-2019 CALL FOR APPLICATIONS PURPOSE: The Project on the Foundations of Private Law is an interdisciplinary research program at Harvard Law School dedicated to scholarly research in private law. Applicants should be aspiring academics with a primary interest in one or more of property, contracts, torts, intellectual property, commercial law, unjust enrichment, restitution, equity, and remedies. The Project seeks applicants with a serious interest in legal structures and institutions, and welcomes a variety of perspectives, including economics, history, philosophy, and comparative law. The Fellowship is a postdoctoral program specifically designed to identify, cultivate, and promote promising scholars early in their careers. Fellows are selected from among recent graduates, young academics, and mid-career practitioners who are committed to spending two years at the Project pursuing publishable research that is likely to make a significant contribution to the field of private law, broadly conceived. More information on the Center can be found at: http://www.law.harvard.edu/programs/about/privatelaw/index.html.
2 postdocs at Harvard:

PROJECT ON THE FOUNDATIONS OF PRIVATE LAW POSTDOCTORAL FELLOWSHIP IN PRIVATE LAW AND INTELLECTUAL PROPERTY, 2017-2019 CALL FOR APPLICATIONS PURPOSE: The Project on the Foundations of Private Law is an interdisciplinary research program at Harvard Law School dedicated to scholarly research in private law. Applicants should be aspiring academics with a primary interest in intellectual property (especially, patent, copyright, trademark and trade secret) and its connection to one or more of property, contracts, torts, commercial law, unjust enrichment, restitution, equity, and remedies. The Project welcomes applicants with a serious interest in legal structures and institutions, and welcomes a variety of perspectives, including economics, history, philosophy, and comparative law. The Qualcomm Postdoctoral Fellowship in Private Law and Intellectual Property is a specifically designed to identify, cultivate, and promote promising IP scholars early in their careers. Fellows are selected from among recent graduates, young academics, and mid-career practitioners who are committed to spending two years at the Project pursuing publishable research that is likely to make a significant contribution to the IP and private law, broadly conceived. More information on the Center can be found at: http://www.law.harvard.edu/programs/about/privatelaw/index.html.

​PROJECT ON THE FOUNDATIONS OF PRIVATE LAW POSTDOCTORAL FELLOWSHIP, 2017-2019 CALL FOR APPLICATIONS PURPOSE: The Project on the Foundations of Private Law is an interdisciplinary research program at Harvard Law School dedicated to scholarly research in private law. Applicants should be aspiring academics with a primary interest in one or more of property, contracts, torts, intellectual property, commercial law, unjust enrichment, restitution, equity, and remedies. The Project seeks applicants with a serious interest in legal structures and institutions, and welcomes a variety of perspectives, including economics, history, philosophy, and comparative law. The Fellowship is a postdoctoral program specifically designed to identify, cultivate, and promote promising scholars early in their careers. Fellows are selected from among recent graduates, young academics, and mid-career practitioners who are committed to spending two years at the Project pursuing publishable research that is likely to make a significant contribution to the field of private law, broadly conceived. More information on the Center can be found at: http://www.law.harvard.edu/programs/about/privatelaw/index.html.
quote
Stagista11
Post-Doctoral Diversity Fellowship Opportunity with the Department of Sociology and Criminal Justice

As part of the University of Delaware's commitment to enhancing diversity among its faculty, the Department of Sociology and Criminal Justice (https://www.soc.udel.edu/) invites applications for a Postdoctoral Scholar in justice, law and social control to begin Fall 2017. We are especially interested in scholars whose work furthers our understanding of law, justice, or social control among minority populations. We strongly encourage applications from members of groups that have been historically underrepresented in faculty positions in higher education.

Postdoctoral scholars will be expected to teach one course per semester, engage with faculty and graduate students in a collaborative research environment, and participate in faculty development opportunities through the University's connection to the National Center for Faculty Development and Diversity. The time in residence will include mentoring experiences, which include helping young scholars establish collaborative research partnerships with UD faculty, publish their research, develop strong teaching skills, learn about funding opportunities, and benefit from other professional development opportunities.

The term for this position extends from September 1, 2017 until August 31, 2019. A Ph.D. at the time of appointment is required; the doctorate must have been completed within three years before the date of appointment. The salary is $55,000 for a 12-month appointment. Postdoctoral scholars will receive all university employee benefits, full access to the University's Morris Library and IT resources and modest support for research and/or travel expenses, as well as an office and computer. Selected candidates must not have another employment obligation.

Applications will be evaluated based on:

• the quality of the applicant's research scholarship and potential teaching effectiveness;
• the ability to benefit from collaboration with colleagues at the University of Delaware; and • the ability to enhance the university's commitment to diversity.
https://www.soc.udel.edu/news/Pages/UD-Post-Doctoral-Diversity-Fellowship-Opportunity-with-.aspx​
Post-Doctoral Diversity Fellowship Opportunity with the Department of Sociology and Criminal Justice

As part of the University of Delaware's commitment to enhancing diversity among its faculty, the Department of Sociology and Criminal Justice (https://www.soc.udel.edu/) invites applications for a Postdoctoral Scholar in justice, law and social control to begin Fall 2017. We are especially interested in scholars whose work furthers our understanding of law, justice, or social control among minority populations. We strongly encourage applications from members of groups that have been historically underrepresented in faculty positions in higher education.

Postdoctoral scholars will be expected to teach one course per semester, engage with faculty and graduate students in a collaborative research environment, and participate in faculty development opportunities through the University's connection to the National Center for Faculty Development and Diversity. The time in residence will include mentoring experiences, which include helping young scholars establish collaborative research partnerships with UD faculty, publish their research, develop strong teaching skills, learn about funding opportunities, and benefit from other professional development opportunities.

The term for this position extends from September 1, 2017 until August 31, 2019. A Ph.D. at the time of appointment is required; the doctorate must have been completed within three years before the date of appointment. The salary is $55,000 for a 12-month appointment. Postdoctoral scholars will receive all university employee benefits, full access to the University's Morris Library and IT resources and modest support for research and/or travel expenses, as well as an office and computer. Selected candidates must not have another employment obligation.

Applications will be evaluated based on:

• the quality of the applicant's research scholarship and potential teaching effectiveness;
• the ability to benefit from collaboration with colleagues at the University of Delaware; and • the ability to enhance the university's commitment to diversity.
https://www.soc.udel.edu/news/Pages/UD-Post-Doctoral-Diversity-Fellowship-Opportunity-with-.aspx​
quote
Stagista11
GRADUATE FELLOWSHIPS FOR RESEARCH IN JAPAN

Deadline is extended to April 15, 2017

Any discipline is accepted. Please read through qualifications for more information.

Fellowship start date: Negotiable; no later than October 1, 2017.


The KCC Japan Education Exchange Graduate Fellowships Program was established in 1996 to support qualified graduate students for research or study in Japan. The purpose of the fellowship is to support future American educators who will teach more effectively about Japan. One fellowship of $30,000 will be awarded. Applicants may affiliate with Kobe College (Kobe Jogakuin) for award year, if selected (but it is not required).
Completed applications and all supporting materials must be submitted to the KCC Japan Education Exchange email address: kccjee@comcast.net no later than April 15th, 2017. For those documents that must be mailed, please send them to KCC Japan Education Exchange, 540 W Frontage Road, Suite 3335, Northfield, IL 60093.
Before sending the completed application form and supporting materials, an applicant should be certain that s/he meets all conditions for being a fellow. Only electronic submissions will be accepted.

Contact Info:
Ms. Kanae Takenaka

Contact Email: kccjee@comcast.net

URL:
https://www.kccjee.org/programs
GRADUATE FELLOWSHIPS FOR RESEARCH IN JAPAN

Deadline is extended to April 15, 2017

Any discipline is accepted. Please read through qualifications for more information.

Fellowship start date: Negotiable; no later than October 1, 2017.


The KCC Japan Education Exchange Graduate Fellowships Program was established in 1996 to support qualified graduate students for research or study in Japan. The purpose of the fellowship is to support future American educators who will teach more effectively about Japan. One fellowship of $30,000 will be awarded. Applicants may affiliate with Kobe College (Kobe Jogakuin) for award year, if selected (but it is not required).
Completed applications and all supporting materials must be submitted to the KCC Japan Education Exchange email address: kccjee@comcast.net no later than April 15th, 2017. For those documents that must be mailed, please send them to KCC Japan Education Exchange, 540 W Frontage Road, Suite 3335, Northfield, IL 60093.
Before sending the completed application form and supporting materials, an applicant should be certain that s/he meets all conditions for being a fellow. Only electronic submissions will be accepted.

Contact Info:
Ms. Kanae Takenaka

Contact Email: kccjee@comcast.net

URL:
https://www.kccjee.org/programs
quote
bvcm
Ciao a tutti. Io alla fine mi sono immatricolata a Northwestern!
Mi piacerebbe sapere se c'è qualcuno che voglia condividere info sull'LLM lì o se magari anche qualche altro italiano andrà lì!
Good luck a tutti
Ciao a tutti. Io alla fine mi sono immatricolata a Northwestern!
Mi piacerebbe sapere se c'è qualcuno che voglia condividere info sull'LLM lì o se magari anche qualche altro italiano andrà lì!
Good luck a tutti
quote
Aa1
Salve a tutti, sono uno studente del quarto anno di Giurisprudenza e vorrei chiedervi un consiglio.
Mi e' stata offerta l'opportunita' di (in caso di vittoria della selezione) fare un LLM al washington college (come e'?)durante il mio V anno (retta del llm interamente pagata) e sostanzialmente laurea appena rientrato in Italia (quindi passo 10 mesi fuori per LLm torno e mi fanno anche laureare) ... vale la pena?? Dovrei partire?? Mi aprirebbe sbocchi lavorativi in italia o e' meglio non partire? Graziee
Salve a tutti, sono uno studente del quarto anno di Giurisprudenza e vorrei chiedervi un consiglio.
Mi e' stata offerta l'opportunita' di (in caso di vittoria della selezione) fare un LLM al washington college (come e'?)durante il mio V anno (retta del llm interamente pagata) e sostanzialmente laurea appena rientrato in Italia (quindi passo 10 mesi fuori per LLm torno e mi fanno anche laureare) ... vale la pena?? Dovrei partire?? Mi aprirebbe sbocchi lavorativi in italia o e' meglio non partire? Graziee
quote
Lucrezia
Ciao Ragazzi...Ho fatto domanda a NYU Columbia e Harvard. Inutile dirvi che Harvard era il mio cruccio e che nonostante i miei sforzi non sono stato accettato. Sono stato ammesso ad NYU ( ero stato ammesso anche alla formula Dual Degree NYU NUS a Singapore ma ho rinunciato). Attendo ancora un responso da Columbia. Ne approfitto per chiedervi se dovesse presentarsi l' opzione Columbia, quale sarebbe la Vostra opinione tra le 2. NYU o CLS? Spero rispondano in molti a questo thread . Almeno da conoscerci e scambiare impressioni.
Una mia impressione almeno leggendo i post precedent e' che i brasiliani sembrano entrare a gruppi di 20 in tuttle le migliori Law Schools....Che siano tutti iper qualificati....?! boh. A presto. Leonardo. Luiss Roma
[quote]Ciao Ragazzi...Ho fatto domanda a NYU Columbia e Harvard. Inutile dirvi che Harvard era il mio cruccio e che nonostante i miei sforzi non sono stato accettato. Sono stato ammesso ad NYU ( ero stato ammesso anche alla formula Dual Degree NYU NUS a Singapore ma ho rinunciato). Attendo ancora un responso da Columbia. Ne approfitto per chiedervi se dovesse presentarsi l' opzione Columbia, quale sarebbe la Vostra opinione tra le 2. NYU o CLS? Spero rispondano in molti a questo thread . Almeno da conoscerci e scambiare impressioni.
Una mia impressione almeno leggendo i post precedent e' che i brasiliani sembrano entrare a gruppi di 20 in tuttle le migliori Law Schools....Che siano tutti iper qualificati....?! boh. A presto. Leonardo. Luiss Roma[/quote]
quote
Lucrezia
Ragazzi ....ma e' possibile che siamo così pochi in Italia a frequentare il prossimo anno un LLM? :))) Quelli che non hanno ancora scritto sono pregati di presentarsi.....cosi' si fa un po' di networking........Ciaoo. Leo.
[quote]Ragazzi ....ma e' possibile che siamo così pochi in Italia a frequentare il prossimo anno un LLM? :))) Quelli che non hanno ancora scritto sono pregati di presentarsi.....cosi' si fa un po' di networking........Ciaoo. Leo.[/quote]
quote
Buonasera a tutti.

Sono un neolaureato in giurisprudenza con 97/110

Le mie ulteriori esperienze accademiche consistono di 2 summer school in università inglesi e 1 in Olanda, Erasmus in UK, semestre di studio nella sede italiana di un'università americana. La mia esperienza lavorativa in Italia è stata di 3 mesi nel dipartimento antitrust di uno studio legale internazionale italiano molto conosciuto e attualmente sono intern nel medesimo dipartimento in uno studio legale internazionale americano a Bruxelles.

Quali chance per me di essere ammesso ad un LL.M. in antitrust law o international business law negli USA. In particolare: in quali università americane potrei tentare di applicare?


Vi ringrazio in anticipo per le risposte.
Buonasera a tutti.

Sono un neolaureato in giurisprudenza con 97/110

Le mie ulteriori esperienze accademiche consistono di 2 summer school in università inglesi e 1 in Olanda, Erasmus in UK, semestre di studio nella sede italiana di un'università americana. La mia esperienza lavorativa in Italia è stata di 3 mesi nel dipartimento antitrust di uno studio legale internazionale italiano molto conosciuto e attualmente sono intern nel medesimo dipartimento in uno studio legale internazionale americano a Bruxelles.

Quali chance per me di essere ammesso ad un LL.M. in antitrust law o international business law negli USA. In particolare: in quali università americane potrei tentare di applicare?


Vi ringrazio in anticipo per le risposte.
quote
Stagista11
nel caso possa interessarvi:

Legal English Institute
Fordham Law | New York City
Aug. 8 – Dec. 14

Improve your legal English while learning the core foundations of U.S. law.
Register by July 15 to participate in our new Legal English Institute.

Located in the heart of New York City, this full-time program is tailored to help international lawyers and law students develop global skills. Choose between credit and non-credit enrollment options.
Download Flyer
TOPICS COVERED
Introduction to the U.S. Legal System and Law Study
Foundations of Private Law
Working with Contracts
Fundamental Lawyering Skills
Legal Professional Persona
Communication Pragmatics for Lawyers
Register for credit via LL.M. application
Register for non-credit option
Contact:
lei@law.fordham.edu
law.fordham.edu/lei
212-636-7702
nel caso possa interessarvi:

Legal English Institute
Fordham Law | New York City
Aug. 8 – Dec. 14

Improve your legal English while learning the core foundations of U.S. law.
Register by July 15 to participate in our new Legal English Institute.

Located in the heart of New York City, this full-time program is tailored to help international lawyers and law students develop global skills. Choose between credit and non-credit enrollment options.
Download Flyer
TOPICS COVERED
Introduction to the U.S. Legal System and Law Study
Foundations of Private Law
Working with Contracts
Fundamental Lawyering Skills
Legal Professional Persona
Communication Pragmatics for Lawyers
Register for credit via LL.M. application
Register for non-credit option
Contact:
lei@law.fordham.edu
law.fordham.edu/lei
212-636-7702
quote
sebatreb
Ciao a tutti. Sono stato ammesso ai seguenti master.
1) LLM Advanced Master in International and European Business Law, LEIDEN
2) LLM International Business Law, TILBURG
3) LLM European Union Law, TILBURG
4) Master in European Economic Governance, LUISS Roma (Quest'ultimo non è un LLM ma un master di secondo livello in regolazione finanziaria, degli intermediari e concorrenza)

Ora, i miei dubbi sono molti, anche perchè non mi aspettavo di essere preso in tutte.
Premetto che ho fatto una tesi sulla risoluzione delle crisi bancarie e vorrei internazionalizzare il mio CV con un master prestigioso. Di seguito i miei quesiti.

1) Il master della LUISS è forse quello che più si avvicina ai miei studi e ai miei interessi. Ma non essendo un LLM non sarebbe poi computabile ai fini della pratica forense. Vorrei lavorare in una top law firm italiana.

2) Tolto il MEEG della LUISS, qualcuno di voi sa dirmi qualcosa sugli altri tre master? Avevo pensato anche di fare domanda per Maastricht ma mi sembra che gli altri siano più gettonati.

Grazie in anticipo a tutti , ben venga qualsiasi consiglio

[Edited by sebatreb on Jun 28, 2017]

Ciao a tutti. Sono stato ammesso ai seguenti master.
1) LLM Advanced Master in International and European Business Law, LEIDEN
2) LLM International Business Law, TILBURG
3) LLM European Union Law, TILBURG
4) Master in European Economic Governance, LUISS Roma (Quest'ultimo non è un LLM ma un master di secondo livello in regolazione finanziaria, degli intermediari e concorrenza)

Ora, i miei dubbi sono molti, anche perchè non mi aspettavo di essere preso in tutte.
Premetto che ho fatto una tesi sulla risoluzione delle crisi bancarie e vorrei internazionalizzare il mio CV con un master prestigioso. Di seguito i miei quesiti.

1) Il master della LUISS è forse quello che più si avvicina ai miei studi e ai miei interessi. Ma non essendo un LLM non sarebbe poi computabile ai fini della pratica forense. Vorrei lavorare in una top law firm italiana.

2) Tolto il MEEG della LUISS, qualcuno di voi sa dirmi qualcosa sugli altri tre master? Avevo pensato anche di fare domanda per Maastricht ma mi sembra che gli altri siano più gettonati.

Grazie in anticipo a tutti , ben venga qualsiasi consiglio
quote
Andreab
Buonasera a tutti,
io sono in procinto di partire per gli usa per fare un LLM, quindi sono in fase di scelta dei corsi. In particolare sono indeciso se seguire nel primo semestre Intellectual property(per poi seguire nel secondo patent law) oppure contracts. Non ho intenzione di fare il bar exam ma credo di tornare in Italia, ciò considerato, c'è qualcuno che mi sa consigliare se è preferibile concentrarsi sull'area dell' intellectual property o invece su quella contracts e business law? Chiaramente preferibile intendo in termini di possibili sbocchi lavorativi. Grazie
Buonasera a tutti,
io sono in procinto di partire per gli usa per fare un LLM, quindi sono in fase di scelta dei corsi. In particolare sono indeciso se seguire nel primo semestre Intellectual property(per poi seguire nel secondo patent law) oppure contracts. Non ho intenzione di fare il bar exam ma credo di tornare in Italia, ciò considerato, c'è qualcuno che mi sa consigliare se è preferibile concentrarsi sull'area dell' intellectual property o invece su quella contracts e business law? Chiaramente preferibile intendo in termini di possibili sbocchi lavorativi. Grazie
quote
Andreab
Volevo sapere quanti italiani hanno "applicato" per un LLM l'anno prossimo così possiamo scambiarci qualche opinione a riguardo...
Io ho fatto domanda per le solite HLS chicago NYU CLS Upenn... Accettato a chicago e NYU, rigettato a HLS e waitlist a Upenn...
A proposito vengo dall'Università di Bologna
[quote]Volevo sapere quanti italiani hanno "applicato" per un LLM l'anno prossimo così possiamo scambiarci qualche opinione a riguardo...
Io ho fatto domanda per le solite HLS chicago NYU CLS Upenn... Accettato a chicago e NYU, rigettato a HLS e waitlist a Upenn...
A proposito vengo dall'Università di Bologna[/quote]
quote
andrem
ciao a tutti!
scusate il disturbo. vorrei far domanda per un LL.M a LSE, KCL e UCL. Applicherò senza voto di laurea perché a settembre inizio il 5 anno di giurisprudenza. Media 27.70, comunque secondo regolamento della mia università dovrei riuscire a laurearmi con lode arrivando a 28 (mi mancano 6 esami senza "mostri"...). IELTS 7.5 (nessuna sezione con voto sotto 7.0). Erasmus in Francia con ottimi voti, francese certificato c1 al ritorno. Un internship in francia mentre ero in scambio, uno in italia lo scorso anno (studi medio-piccoli) e sono stato selezionato da una international law firm molto grande per sviluppare un progetto in sede a partire da settembre, non uno stage vero e proprio quindi ma comunque una buona opportunità. Mi piacerebbe prendere indirizzi del tipo Corporate/Business Law, coerentemente col profilo di diritto d'impresa che ho scelto per l'ultimo anno e mezzo in italia. Tesi in diritto amministrativo ma riguardante molto i mercati finanziari.

Potrei avere qualche chance in queste tre uni? grazie a chiunque risponda!!

[Edited by andrem on Aug 14, 2017]

ciao a tutti!
scusate il disturbo. vorrei far domanda per un LL.M a LSE, KCL e UCL. Applicherò senza voto di laurea perché a settembre inizio il 5 anno di giurisprudenza. Media 27.70, comunque secondo regolamento della mia università dovrei riuscire a laurearmi con lode arrivando a 28 (mi mancano 6 esami senza "mostri"...). IELTS 7.5 (nessuna sezione con voto sotto 7.0). Erasmus in Francia con ottimi voti, francese certificato c1 al ritorno. Un internship in francia mentre ero in scambio, uno in italia lo scorso anno (studi medio-piccoli) e sono stato selezionato da una international law firm molto grande per sviluppare un progetto in sede a partire da settembre, non uno stage vero e proprio quindi ma comunque una buona opportunità. Mi piacerebbe prendere indirizzi del tipo Corporate/Business Law, coerentemente col profilo di diritto d'impresa che ho scelto per l'ultimo anno e mezzo in italia. Tesi in diritto amministrativo ma riguardante molto i mercati finanziari.

Potrei avere qualche chance in queste tre uni? grazie a chiunque risponda!!
quote
MattiLeo
Ciao a tutti e complimenti per i vostri percorsi veramente molto interessanti!
Ho 25 anni e mi sono laureato appena laureato in giurisprudenza con 106, media 27, presso l'Università di Palermo. No esperienze all'estero, no certificato di lingua. Suona proprio male, in effetti!

Ad ogni modo, da settembre farò esperienza come praticante in uno studio legale di medie dimensioni della mia città e seguirò un corso per conseguire un certificato di lingua inglese (IELTS o TOEFL, da decidere).
Mi sono laureato con una tesi in international tax law e mi piacerebbe continuare ad operare in questo settore, non necessariamente come avvocato, preferibilmente all'estero.

Scrivo quindi per ricevere consigli, data la vostra esperienza in questo campo:
- un LLM potrebbe essere una buona strada, considerando magari la materia di cui mi sono interessato?
- sarebbe meglio intraprendere questa strada dopo l'abilitazione?
- quali altre figure professionali potrei considerare?
- considerando il mio curriculum scarno, cosa consigliereste per migliorarlo?

Vi ringrazio e in bocca al lupo a tutti!
Ciao a tutti e complimenti per i vostri percorsi veramente molto interessanti!
Ho 25 anni e mi sono laureato appena laureato in giurisprudenza con 106, media 27, presso l'Università di Palermo. No esperienze all'estero, no certificato di lingua. Suona proprio male, in effetti!

Ad ogni modo, da settembre farò esperienza come praticante in uno studio legale di medie dimensioni della mia città e seguirò un corso per conseguire un certificato di lingua inglese (IELTS o TOEFL, da decidere).
Mi sono laureato con una tesi in international tax law e mi piacerebbe continuare ad operare in questo settore, non necessariamente come avvocato, preferibilmente all'estero.

Scrivo quindi per ricevere consigli, data la vostra esperienza in questo campo:
- un LLM potrebbe essere una buona strada, considerando magari la materia di cui mi sono interessato?
- sarebbe meglio intraprendere questa strada dopo l'abilitazione?
- quali altre figure professionali potrei considerare?
- considerando il mio curriculum scarno, cosa consigliereste per migliorarlo?

Vi ringrazio e in bocca al lupo a tutti!
quote
Ciao ragazzi!
Ho letto molti post qua sopra, ma sento il bisogno di scrivere anche io, sperando di non risultare ripetitivo. Ho 26 anni e mi sono laureato in giurisprudenza a ciclo unico magistrale in 4 anni invece che in 5, con votazione di 96/110. Successivamente mi sono laureato in Studi Giuridici Europei, con votazione di 105/110 e ora sto finendo un Master di II livello in diritto tributario. Ho 4 anni di pratica forense e mi accingo a ripetere lo scritto dell'esame di avvocato in Italia, visto che la prima non è andata bene, ahimè. Da un po' di tempo (forse troppo), ho l'idea in testa di frequentare un LLM in USA, sia per il prestigio che comunque le università americane hanno sia per una mia crescita personale, sia sul piano 'accademico' sia su quello personale, ma ho rimandato sempre la decisione credendo fosse comunque troppo presto. Ho letto che comunque in alcuni stati è possibile sostenere il bar exam (difficilissimo) anche senza la laurea, bastando l'LLM, ma che comunque il mercato del lavoro è molto difficile e la ricerca sarebbe comunque troppo difficile. Vorrei finalmente provare l'application per alcune università, ma ho paura che non vi sia comunque un ritorno a livello di chances lavorative (sarebbe fantastico poter rimanere in USA, ma dato il problema con il visto...). Secondo voi, vi sono reali prospettive lavorative (americane/europee/italiane) dopo un LLM in USA oppure non ne vale la pena? Avendo sentito pareri molto discordanti, non so bene cosa fare... sicuramente so che per il mio curriculum entrare ad Harvard o alla Columbia risulterebbe impossibile, però ne ho viste alcune molto interessanti comunque...
Grazie anticipatamente a tutti per le eventuali risposte!
Ciao ragazzi!
Ho letto molti post qua sopra, ma sento il bisogno di scrivere anche io, sperando di non risultare ripetitivo. Ho 26 anni e mi sono laureato in giurisprudenza a ciclo unico magistrale in 4 anni invece che in 5, con votazione di 96/110. Successivamente mi sono laureato in Studi Giuridici Europei, con votazione di 105/110 e ora sto finendo un Master di II livello in diritto tributario. Ho 4 anni di pratica forense e mi accingo a ripetere lo scritto dell'esame di avvocato in Italia, visto che la prima non è andata bene, ahimè. Da un po' di tempo (forse troppo), ho l'idea in testa di frequentare un LLM in USA, sia per il prestigio che comunque le università americane hanno sia per una mia crescita personale, sia sul piano 'accademico' sia su quello personale, ma ho rimandato sempre la decisione credendo fosse comunque troppo presto. Ho letto che comunque in alcuni stati è possibile sostenere il bar exam (difficilissimo) anche senza la laurea, bastando l'LLM, ma che comunque il mercato del lavoro è molto difficile e la ricerca sarebbe comunque troppo difficile. Vorrei finalmente provare l'application per alcune università, ma ho paura che non vi sia comunque un ritorno a livello di chances lavorative (sarebbe fantastico poter rimanere in USA, ma dato il problema con il visto...). Secondo voi, vi sono reali prospettive lavorative (americane/europee/italiane) dopo un LLM in USA oppure non ne vale la pena? Avendo sentito pareri molto discordanti, non so bene cosa fare... sicuramente so che per il mio curriculum entrare ad Harvard o alla Columbia risulterebbe impossibile, però ne ho viste alcune molto interessanti comunque...
Grazie anticipatamente a tutti per le eventuali risposte!
quote

Reply to Post

Related Law Schools

London, United Kingdom 684 Followers 874 Discussions
London, United Kingdom 638 Followers 866 Discussions
London, United Kingdom 512 Followers 858 Discussions
Vancouver, Canada 86 Followers 62 Discussions
Chicago, Illinois 426 Followers 484 Discussions
New York City, New York 1827 Followers 1521 Discussions
Bristol, United Kingdom 12 Followers 12 Discussions
New York City, New York 1217 Followers 972 Discussions

Related Articles

LL.M. Programs in Australia

Jul 19, 2012

Exploring the legal masters options for international and domestic lawyers Down Under.

The Academic Path: Becoming a Law Professor

Mar 02, 2012

For lawyers who want to teach, postgraduate law degrees like the LL.M. or J.S.D. are options, but not the only ones.

Executive LL.M. Programs: Offering Flexibility, Not Shortcuts

Jul 22, 2010

Experienced lawyers not interested in changing firms or countries have new degree options.

LLM GUIDE Focus on Student Life: New York City

Jul 01, 2006

Living and studying in a city that never sleeps

LLM GUIDE Focus on Student Life: London

May 07, 2006

Some observations and tips about living in the bustling U.K. capital

More Articles