Italians who applied for an LLM


Sohso

Ciao a tutti.
Sono uno studente di Giurisprudenza e dovrei laurearmi tra 1/2 anni circa. Sarei interessato ad una esperienza lavorativa (se non addirittura a far carriera) negli Stati Uniti e, leggendo qualcosa qua e là, mi è sembrato di capire che con un LLM le possibilità siano piuttosto limitate. Al contrario, un JD darebbe maggiori garanzie (ma, ovviamente, costi e tempi sarebbero assai superiori).
Qualcuno di voi più informato di me, mi saprebbe dire con esattezza quali opportunità offre un LLM e quali invece un JD? E ancora, per avere la possibilità di lavorare negli Stati Uniti, non necessariamente in ambito forense, quale percorso formativo sarebbe più giusto intraprendere?
Grazie in anticipo.

Ciao a tutti.
Sono uno studente di Giurisprudenza e dovrei laurearmi tra 1/2 anni circa. Sarei interessato ad una esperienza lavorativa (se non addirittura a far carriera) negli Stati Uniti e, leggendo qualcosa qua e là, mi è sembrato di capire che con un LLM le possibilità siano piuttosto limitate. Al contrario, un JD darebbe maggiori garanzie (ma, ovviamente, costi e tempi sarebbero assai superiori).
Qualcuno di voi più informato di me, mi saprebbe dire con esattezza quali opportunità offre un LLM e quali invece un JD? E ancora, per avere la possibilità di lavorare negli Stati Uniti, non necessariamente in ambito forense, quale percorso formativo sarebbe più giusto intraprendere?
Grazie in anticipo.
quote
Stagista11

le opportunita' non sono necessariamente diverse, se mai il JD offre maggiori opportunita' dal punto di vista quantitativo... se non sei necessariamente interessato alla carriera forense, dovresti guardare un programma di studi non legato a giurisprudenza, magari un MPA, MPP, un LLM "spurio" tra legge e relazioni internazionali (Tufts), o tra legge ed economia (UPenn, Northwestern)

le opportunita' non sono necessariamente diverse, se mai il JD offre maggiori opportunita' dal punto di vista quantitativo... se non sei necessariamente interessato alla carriera forense, dovresti guardare un programma di studi non legato a giurisprudenza, magari un MPA, MPP, un LLM "spurio" tra legge e relazioni internazionali (Tufts), o tra legge ed economia (UPenn, Northwestern)
quote
glr90

A proposito di LLM "spuri", per chi non è interessato alla carriera forense, ce ne dovrebbe essere qualcuno interessante ad Aberdeen.

Che ne pensate?

1.http://www.abdn.ac.uk/study/courses/postgraduate/taught/intlaw_ir

2.http://www.abdn.ac.uk/study/courses/postgraduate/taught/crim_rights

A proposito di LLM "spuri", per chi non è interessato alla carriera forense, ce ne dovrebbe essere qualcuno interessante ad Aberdeen.

Che ne pensate?

1.http://www.abdn.ac.uk/study/courses/postgraduate/taught/intlaw_ir

2.http://www.abdn.ac.uk/study/courses/postgraduate/taught/crim_rights
quote
Sohso

le opportunita' non sono necessariamente diverse, se mai il JD offre maggiori opportunita' dal punto di vista quantitativo... se non sei necessariamente interessato alla carriera forense, dovresti guardare un programma di studi non legato a giurisprudenza, magari un MPA, MPP, un LLM "spurio" tra legge e relazioni internazionali (Tufts), o tra legge ed economia (UPenn, Northwestern)


Quindi, teoricamente, un JD (anche in un'università che non sia tra le migliori del paese) garantirebbe buone possibilità di impiego?
A quanto mi sembra di capire, invece, un LLM (magari anche in uno dei top college) non permette di ambire ad un'occupazione in qualche law firm americana. O mi sbaglio?

<blockquote>le opportunita' non sono necessariamente diverse, se mai il JD offre maggiori opportunita' dal punto di vista quantitativo... se non sei necessariamente interessato alla carriera forense, dovresti guardare un programma di studi non legato a giurisprudenza, magari un MPA, MPP, un LLM "spurio" tra legge e relazioni internazionali (Tufts), o tra legge ed economia (UPenn, Northwestern)</blockquote>

Quindi, teoricamente, un JD (anche in un'università che non sia tra le migliori del paese) garantirebbe buone possibilità di impiego?
A quanto mi sembra di capire, invece, un LLM (magari anche in uno dei top college) non permette di ambire ad un'occupazione in qualche law firm americana. O mi sbaglio?
quote
Stagista11

No. Anche una volta ottenuto un JD tu avresti un periodo di prova di 1 anno (OTP) dopo il quale l'eventuale employer americano dovrebbe regolarizzare la tua posizione con l'immigrations office (pagando la tua messa in regola). Un JD da una law school qualsiasi non garantisce nulla specialmente perche' e' pieno di law graduates usciti da top schools. Un'ultima considerazione: i soldi son tuoi, ma per fare un JD in una top school il conto (esclusi sconti e borse di studio) si aggira intorno ai 200.000 $ stando bassi con le spese di vitto ed alloggio

No. Anche una volta ottenuto un JD tu avresti un periodo di prova di 1 anno (OTP) dopo il quale l'eventuale employer americano dovrebbe regolarizzare la tua posizione con l'immigrations office (pagando la tua messa in regola). Un JD da una law school qualsiasi non garantisce nulla specialmente perche' e' pieno di law graduates usciti da top schools. Un'ultima considerazione: i soldi son tuoi, ma per fare un JD in una top school il conto (esclusi sconti e borse di studio) si aggira intorno ai 200.000 $ stando bassi con le spese di vitto ed alloggio
quote
NickJ

Guarda che in USA vengono licenziati attualmente anche JDs usciti da Harvard, Yale, Columbia e compagnia bella, la crisi non esiste solo da noi. Tanto che persino queste top schools stanno avendo seri problemi di bilancio, perché gli ex studenti, non trovando lavoro subito come una volta, non ripagano i debiti universitari.
Inoltre, a mio modesto parere, partire dall'Italia e spendere 200mila dollari (come diceva Stagista, per stare bassi) per sperare di fare l'avvocato in USA è un azzardo molto maggiore rispetto a fare un LLM, cercare di rimanere in USA (non per forza nel settore strettamente legale) ed al massimo se va male trovare successivamente un buon impiego in Europa.
Tra l'altro gli USA sono fortemente in recessione e la situazione (non lo dico io ma economisti di fama) non sta migliorando, anzi.
Tutto questo senza considerare problemi accessori ma non indifferenti quali lingua, punteggio LSAT, mole di lavoro e tipo di approccio allo studio delle classi JD, etc.

Se proprio vuoi dai una occhiata al JD accellerato in 2 anni della Northwestern, i costi sono uguali e devi sempre comunque fare LSAT ma almeno guadagni un anno, uscendo comunque da un'ottima scuola.

Guarda che in USA vengono licenziati attualmente anche JDs usciti da Harvard, Yale, Columbia e compagnia bella, la crisi non esiste solo da noi. Tanto che persino queste top schools stanno avendo seri problemi di bilancio, perché gli ex studenti, non trovando lavoro subito come una volta, non ripagano i debiti universitari.
Inoltre, a mio modesto parere, partire dall'Italia e spendere 200mila dollari (come diceva Stagista, per stare bassi) per sperare di fare l'avvocato in USA è un azzardo molto maggiore rispetto a fare un LLM, cercare di rimanere in USA (non per forza nel settore strettamente legale) ed al massimo se va male trovare successivamente un buon impiego in Europa.
Tra l'altro gli USA sono fortemente in recessione e la situazione (non lo dico io ma economisti di fama) non sta migliorando, anzi.
Tutto questo senza considerare problemi accessori ma non indifferenti quali lingua, punteggio LSAT, mole di lavoro e tipo di approccio allo studio delle classi JD, etc.

Se proprio vuoi dai una occhiata al JD accellerato in 2 anni della Northwestern, i costi sono uguali e devi sempre comunque fare LSAT ma almeno guadagni un anno, uscendo comunque da un'ottima scuola.
quote

Mi accodo alle considerazioni fatte qui sopra. Inoltre, dato che la situazione lavoro in USA non è delle più floride, se vuoi tentare di stabilirti là ti conviene LLM. Eviti LSAT, percentuali di ammissione più alte, costa 1/3 e soprattutto è solo un anno! Tanto il visto post LLM o JD è sempre di un anno a quanto pare.

Mi accodo alle considerazioni fatte qui sopra. Inoltre, dato che la situazione lavoro in USA non è delle più floride, se vuoi tentare di stabilirti là ti conviene LLM. Eviti LSAT, percentuali di ammissione più alte, costa 1/3 e soprattutto è solo un anno! Tanto il visto post LLM o JD è sempre di un anno a quanto pare.
quote
Sohso

Perfetto, grazie mille per le risposte. Molto esaurienti!
Un'ultima cosa: nel momento in cui si prende un LLM, che possibilità di impiego ci sarebbero? Mi riferisco non solo alle probabilità di essere impiegato in uno studio legale (che mi è sembrato di capire, sono basse), ma anche ad eventuali opportunità in altri settori (non necessariamente quello forense, come ha detto Nick).

Perfetto, grazie mille per le risposte. Molto esaurienti!
Un'ultima cosa: nel momento in cui si prende un LLM, che possibilità di impiego ci sarebbero? Mi riferisco non solo alle probabilità di essere impiegato in uno studio legale (che mi è sembrato di capire, sono basse), ma anche ad eventuali opportunità in altri settori (non necessariamente quello forense, come ha detto Nick).
quote
NickJ

Dipende da cosa vuoi studiare in corso di LLM.
Molto genericamente: ricerca e carriera accademica proseguendo con SJD o PhD (sono due cose diverse), consulenza (dipende dal settore), OOII / NGOs / TT (specie a DC), etc.

USA a parte, anche in Europa ci sono ottime scuole (con costi notevolmente inferiori) che offrono programmi LLM d'eccellenza (Oxbridge, LSE, UCL, KCL, Graduate di Ginevra, Bruges, etc). In questo sito trovi tutte le informazioni al riguardo.

Dipende da cosa vuoi studiare in corso di LLM.
Molto genericamente: ricerca e carriera accademica proseguendo con SJD o PhD (sono due cose diverse), consulenza (dipende dal settore), OOII / NGOs / TT (specie a DC), etc.

USA a parte, anche in Europa ci sono ottime scuole (con costi notevolmente inferiori) che offrono programmi LLM d'eccellenza (Oxbridge, LSE, UCL, KCL, Graduate di Ginevra, Bruges, etc). In questo sito trovi tutte le informazioni al riguardo.
quote
Sohso

Tenderei ad escludere PhD e SJD. Però sarei curioso di sapere cosa intendi per consulenza (all'interno di aziende?) e anche che possibilità ci sarebbero all'interno di ONG o TT.
Grazie ancora e scusate il disturbo.

Tenderei ad escludere PhD e SJD. Però sarei curioso di sapere cosa intendi per consulenza (all'interno di aziende?) e anche che possibilità ci sarebbero all'interno di ONG o TT.
Grazie ancora e scusate il disturbo.
quote
Stagista11

opportunita' nelle OOII dipendono dai contributi che l'Italia corrisponde. Fino al 2008 l'Italia contribuiva a piene mani (e con la solita inefficacia tra input ed output). Oggi l'Italia versa il minimo indispensabile, quindi le opportunita' d'impiego sono assai minori di un tempo per noi italiani.
Credo tuttavia tu debba farti una domanda preliminare: cosa vuoi studiare in America? Le opportunita' (a livello teorico quantomeno) seguono i tuoi studi. Difficilmente una NGO mostrera' interesse nel tuo CV se studi tax e contract law...

opportunita' nelle OOII dipendono dai contributi che l'Italia corrisponde. Fino al 2008 l'Italia contribuiva a piene mani (e con la solita inefficacia tra input ed output). Oggi l'Italia versa il minimo indispensabile, quindi le opportunita' d'impiego sono assai minori di un tempo per noi italiani.
Credo tuttavia tu debba farti una domanda preliminare: cosa vuoi studiare in America? Le opportunita' (a livello teorico quantomeno) seguono i tuoi studi. Difficilmente una NGO mostrera' interesse nel tuo CV se studi tax e contract law...
quote
Sohso

Per quello che ho visto sui siti delle varie law school, i programmi più comuni sono quelli per Foreign Lawyers o quelli ad esempio in Enviromental Law. Entrambi sono corsi che non mi dispiacerebbero, ma quali prospettive aprono?

Per quello che ho visto sui siti delle varie law school, i programmi più comuni sono quelli per Foreign Lawyers o quelli ad esempio in Enviromental Law. Entrambi sono corsi che non mi dispiacerebbero, ma quali prospettive aprono?
quote
Stagista11

foreign lawyers puntano a darti un'infarinata di diritto americano cosi' da permetterti di sedere per il bar exam.
diciamo che le due categorie principali sono general vs. specialized LLM. Nella seconda categoria trovi LLM in environmental law, tax law, health law, ecc. Per maggiori informazioni, questo sito offre special rankings (clicca qui sopra dove leggi "law school rankings", poi USNews e poi cerca per singola materia)

foreign lawyers puntano a darti un'infarinata di diritto americano cosi' da permetterti di sedere per il bar exam.
diciamo che le due categorie principali sono general vs. specialized LLM. Nella seconda categoria trovi LLM in environmental law, tax law, health law, ecc. Per maggiori informazioni, questo sito offre special rankings (clicca qui sopra dove leggi "law school rankings", poi USNews e poi cerca per singola materia)
quote
Lexico

Ciao a tutti,
sono un avvocato di 27 anni con due anni di esperienza post abilitazione alle spalle. Attualmente lavoro in una boutique di diritto civile e vorrei fare l'esperienza di un LLM negli USA per concludere definitivamente la mia formazione e poi tornare in Italia/Europa e cercare di entrare in uno studio top tier.
Visto che siete preparatissimi, vorrei farvi un paio di domande:

1- dato che nel mio cv è molto più corposa la parte relativa alle "esperienze lavorative" rispetto a quella "accademica", devo orientarmi su qualche università in particolare ed evitarne altre?

2- se mai volessi, al termine di un LLM, tentare l'esame di abilitazione al NY BAR, potrei farlo anche con un LLM sostenuto in uno stato diverso dallo stato di New York?

Grazie mille in anticipo per le risposte e tanti complimenti a tutti per la preparazione e la cortesia!

Ciao a tutti,
sono un avvocato di 27 anni con due anni di esperienza post abilitazione alle spalle. Attualmente lavoro in una boutique di diritto civile e vorrei fare l'esperienza di un LLM negli USA per concludere definitivamente la mia formazione e poi tornare in Italia/Europa e cercare di entrare in uno studio top tier.
Visto che siete preparatissimi, vorrei farvi un paio di domande:

1- dato che nel mio cv è molto più corposa la parte relativa alle "esperienze lavorative" rispetto a quella "accademica", devo orientarmi su qualche università in particolare ed evitarne altre?

2- se mai volessi, al termine di un LLM, tentare l'esame di abilitazione al NY BAR, potrei farlo anche con un LLM sostenuto in uno stato diverso dallo stato di New York?

Grazie mille in anticipo per le risposte e tanti complimenti a tutti per la preparazione e la cortesia!
quote
Stagista11

1) Yale e' dichiaratamente accademica. Harvard e UChicago hanno una preferenza per candidati con ambizioni nel mondo accademico. Columbia, NYU e Georgetown hanno i programmi LLM piu' generosi per numero di studenti ammessi, quindi non incontri di questi problemi. Duke, Northwestern e UCLA sono molto practice-oriented;
2) La risposta e' sì, puoi sedere al NY Bar exam anche se fai un LLM in stato diverso. Fa' attenzione che il programma di studi scelto (cioe' i corsi svolti durante l'anno) soddisfino i requisiti per il Bar...

1) Yale e' dichiaratamente accademica. Harvard e UChicago hanno una preferenza per candidati con ambizioni nel mondo accademico. Columbia, NYU e Georgetown hanno i programmi LLM piu' generosi per numero di studenti ammessi, quindi non incontri di questi problemi. Duke, Northwestern e UCLA sono molto practice-oriented;
2) La risposta e' sì, puoi sedere al NY Bar exam anche se fai un LLM in stato diverso. Fa' attenzione che il programma di studi scelto (cioe' i corsi svolti durante l'anno) soddisfino i requisiti per il Bar...
quote
ganjante

Salve a tutti! Ho bisogno di qualche opinione e credo di aver trovato qui il luogo adatto. Attualmente sono in attesa di sapere il responso di un colloquio presso una grande law firm con sede a Milano dove potrei iniziare finalmente la pratica; in caso negativo, avendo accettato l'offerta per il LLM presso la UCL, potrei prendere la specializzazione in Corporate Law o International Banking and Finance Law, ma ho davvero molti dubbi a tal proposito. Ovviamente preferirei di gran lunga iniziare a "lavorare", magari nell'ufficio legale di una multinazionale o in uno studio di medie-grandi dimensioni e di stampo internazionalistico: temo soltanto di non avere grandi possibilità di accedervi con un curriculum scarno come il mio, nonostante la laurea nei tempi canonici e a pieni voti e la buona conoscenza dell'inglese (dopo la laurea ho trascorso 5 mesi a Londra e ho 7.5 all'Ielts).
Dovrei rimanere qui nell'attesa di qualche possibilità quantomeno di sostenere dei colloqui nelle suddette realtà, e guadagnare finalmente un po' di esperienza lavorativa, o tornare a Londra? Da un lato non vorrei perdere un'opportunità del genere, dall'altro temo di ritrovarmi, tra un anno, allo stesso punto di partenza senza migliori prospettive lavorative e con un investimento economico infruttuoso alle spalle.
Vi ringrazio!

Salve a tutti! Ho bisogno di qualche opinione e credo di aver trovato qui il luogo adatto. Attualmente sono in attesa di sapere il responso di un colloquio presso una grande law firm con sede a Milano dove potrei iniziare finalmente la pratica; in caso negativo, avendo accettato l'offerta per il LLM presso la UCL, potrei prendere la specializzazione in Corporate Law o International Banking and Finance Law, ma ho davvero molti dubbi a tal proposito. Ovviamente preferirei di gran lunga iniziare a "lavorare", magari nell'ufficio legale di una multinazionale o in uno studio di medie-grandi dimensioni e di stampo internazionalistico: temo soltanto di non avere grandi possibilità di accedervi con un curriculum scarno come il mio, nonostante la laurea nei tempi canonici e a pieni voti e la buona conoscenza dell'inglese (dopo la laurea ho trascorso 5 mesi a Londra e ho 7.5 all'Ielts).
Dovrei rimanere qui nell'attesa di qualche possibilità quantomeno di sostenere dei colloqui nelle suddette realtà, e guadagnare finalmente un po' di esperienza lavorativa, o tornare a Londra? Da un lato non vorrei perdere un'opportunità del genere, dall'altro temo di ritrovarmi, tra un anno, allo stesso punto di partenza senza migliori prospettive lavorative e con un investimento economico infruttuoso alle spalle.
Vi ringrazio!
quote
Stagista11

ragiona a carte scoperte. aspetta di sapere se avrai o meno la possibilità di lavorare presso uno studio internazionale a Milano prima di decidere. Ricorda comunque che UCL non rappresenta un'opportunità unica nella vita... in futuro potrai fare domanda in altre (e piu' prestigiose) law schools, in Gran Bretagna ed altrove.

ragiona a carte scoperte. aspetta di sapere se avrai o meno la possibilità di lavorare presso uno studio internazionale a Milano prima di decidere. Ricorda comunque che UCL non rappresenta un'opportunità unica nella vita... in futuro potrai fare domanda in altre (e piu' prestigiose) law schools, in Gran Bretagna ed altrove.
quote
ganjante

ragiona a carte scoperte. aspetta di sapere se avrai o meno la possibilità di lavorare presso uno studio internazionale a Milano prima di decidere. Ricorda comunque che UCL non rappresenta un'opportunità unica nella vita... in futuro potrai fare domanda in altre (e piu' prestigiose) law schools, in Gran Bretagna ed altrove.


Già, il mio problema è che i corsi inizierebbero il 22 settembre, quindi avrò pochissimo tempo per decidere se partire o meno in caso di esito negativo, benché sia più propensa a rimanere qui a sperare in altre possibilità...

<blockquote>ragiona a carte scoperte. aspetta di sapere se avrai o meno la possibilità di lavorare presso uno studio internazionale a Milano prima di decidere. Ricorda comunque che UCL non rappresenta un'opportunità unica nella vita... in futuro potrai fare domanda in altre (e piu' prestigiose) law schools, in Gran Bretagna ed altrove. </blockquote>

Già, il mio problema è che i corsi inizierebbero il 22 settembre, quindi avrò pochissimo tempo per decidere se partire o meno in caso di esito negativo, benché sia più propensa a rimanere qui a sperare in altre possibilità...
quote
Stagista11

Londra e' dietro l'angolo e non hai burocrazia di cui preoccuparti per il visto (a differenza degli USA). UCL e' un'ottima scuola, ma ribadisco che non e' un treno che passa una sola volta nella vita...

Londra e' dietro l'angolo e non hai burocrazia di cui preoccuparti per il visto (a differenza degli USA). UCL e' un'ottima scuola, ma ribadisco che non e' un treno che passa una sola volta nella vita...
quote
ganjante

Londra e' dietro l'angolo e non hai burocrazia di cui preoccuparti per il visto (a differenza degli USA). UCL e' un'ottima scuola, ma ribadisco che non e' un treno che passa una sola volta nella vita...


ti ringrazio, non mi resta che aspettare allora!

<blockquote>Londra e' dietro l'angolo e non hai burocrazia di cui preoccuparti per il visto (a differenza degli USA). UCL e' un'ottima scuola, ma ribadisco che non e' un treno che passa una sola volta nella vita... </blockquote>

ti ringrazio, non mi resta che aspettare allora!
quote

Reply to Post

Related Law Schools

London, United Kingdom 728 Followers 906 Discussions
London, United Kingdom 739 Followers 904 Discussions
London, United Kingdom 545 Followers 888 Discussions
Vancouver, Canada 109 Followers 70 Discussions
Chicago, Illinois 491 Followers 500 Discussions
New York City, New York 2025 Followers 1566 Discussions
Bristol, United Kingdom 12 Followers 12 Discussions
New York City, New York 1385 Followers 1007 Discussions

Other Related Content

Six US Law Schools to Hold Virtual LL.M. Information Sessions

News Oct 26, 2020

The Academic Path: Becoming a Law Professor

Article Mar 02, 2012

For lawyers who want to teach, postgraduate law degrees like the LL.M. or J.S.D. are options, but not the only ones.

The Good, the Bad and the (Studying): Fall 2020 at NYU

Blog In NYU LL.M. 2020-2021 on Dec 14, 2020

Hot Discussions