Italians who applied for an LLM


Marco89

Ciao a tutti.
Alcune domande circa il BA in Law di Oxford col senior status.
Qualcuno di voi ha intrapreso questo percorso? Pensate possa fruttare a livello di job prospects? Io lo valuterei dopo l'abilitazione, come quid pluris per entrare in una law firm (ormai è chiaro che un llm non aiuterebbe, ma forse uno studio inglese valuterebbe un avvocato italiano con un BA a Oxford..?)
Il problema al momento è il mio cv: laurea a 25 anni in corso, voto 99; un lavoro part - time da quasi quattro anni (quindi mi sono laureato lavorando per l'80% del tempo), attualmente praticante avvocato (oltre al lavoro pt che conservo per motivi economici), IELTS 7.5, ILEC in preparazione.
Ce la potrei fare ad essere ammesso? So che Oxford è quasi un utopia con un curriculum come il mio, ma sarebbe un sogno che farei qualsiasi cosa per raggiungere.
Consigli? Una summer school da loro migliorerebbe la mia posizione? Cosa altro potrei fare per migliorare il mio cv? Ottenuto il BA avendo già un master degree in italia potrei applicare anche per un dottorato?
Grazie a tutti.

Ciao a tutti.
Alcune domande circa il BA in Law di Oxford col senior status.
Qualcuno di voi ha intrapreso questo percorso? Pensate possa fruttare a livello di job prospects? Io lo valuterei dopo l'abilitazione, come quid pluris per entrare in una law firm (ormai è chiaro che un llm non aiuterebbe, ma forse uno studio inglese valuterebbe un avvocato italiano con un BA a Oxford..?)
Il problema al momento è il mio cv: laurea a 25 anni in corso, voto 99; un lavoro part - time da quasi quattro anni (quindi mi sono laureato lavorando per l'80% del tempo), attualmente praticante avvocato (oltre al lavoro pt che conservo per motivi economici), IELTS 7.5, ILEC in preparazione.
Ce la potrei fare ad essere ammesso? So che Oxford è quasi un utopia con un curriculum come il mio, ma sarebbe un sogno che farei qualsiasi cosa per raggiungere.
Consigli? Una summer school da loro migliorerebbe la mia posizione? Cosa altro potrei fare per migliorare il mio cv? Ottenuto il BA avendo già un master degree in italia potrei applicare anche per un dottorato?
Grazie a tutti.
quote
NickJ

@Marco89 Non ho intrapreso questo percorso, ma lo sto prendendo in considerazione (vedi post precedenti).
Purtroppo per applicare come senior status a Cambridge o Oxford, serve il 110 (first class) dalla prima laurea, il requisito è tassativo e non esiste modo alcuno di derogarvi.
Lo stesso vale per LLM in UK nelle top law schools (Oxbridge, LSE UCL King's), salvo una rilevante esperienza professionale.
Non puoi nemmeno applicare per il BA a Oxbridge di durata ordinaria (3 anni), perché è richiesto il 2.1 (second class) che, secondo le stime di Oxbridge, corrisponde almeno ad un 108/110 italiano (mentre altre law schools lo fanno partire dal 106).

Quello che puoi fare con il tuo CV e voto di laurea è a) o il GDL (corso di conversione di 1 anno) alla BPP e poi completando altri 60crediti sbloccare anche la LLB da loro, b) provare a entrare alla QMUL a Londra per il loro programma LLB da senior in 2 anni (vogliono il 104 in teoria ma sono più flessibili), c) farti la triennale alla LSE UCL King's (non offrono il senior status), nel caso in cui non siano fiscali come Oxbridge sul tuo voto di laurea (purtroppo non sono informato in merito).
Inutile dire che la strada più conveniente nel tuo caso è quella del GDL+LLB, sia considerando la situazione di partenza del voto di laurea sia i costi.

Non so dirti se per le law firms italiane costituisca un valore aggiunto o meno, di sicuro se possiedi un buon inglese potresti provare successivamente ad ottenere un training contract nella city, tieni presente che in quel caso farebbe testo il tuo punteggio al GDL o il voto finale della LLB e non la laurea italiana. Oppure potresti abilitarti in Italia, fare il GDL part time in 2 anni e dopo farti riconoscere in UK con il QLTS.
Tieni presente che il GDL è un percorso prettamente lavorativo orientato alla professione legale.

Per il PhD in Italia, conta altro (essere raccomandati in una buona % di casi).
Per il PhD in UK, serve il 110 (first class) a Oxbridge dalla laurea magistrale, in altri casi come LSE (106/108) un buon 2.1 dalla magistrale. Un GDL o LLB/BA non farebbe differenza, in quanto non a master level. Un LLM prestigioso potrebbe consentirti l'accesso al PhD (specie se fatto nella stessa law School o in USA), tuttavia il discorso del voto di laurea rileva anche in questo caso (come detto sopra).

Good luck.

@Marco89 Non ho intrapreso questo percorso, ma lo sto prendendo in considerazione (vedi post precedenti).
Purtroppo per applicare come senior status a Cambridge o Oxford, serve il 110 (first class) dalla prima laurea, il requisito è tassativo e non esiste modo alcuno di derogarvi.
Lo stesso vale per LLM in UK nelle top law schools (Oxbridge, LSE UCL King's), salvo una rilevante esperienza professionale.
Non puoi nemmeno applicare per il BA a Oxbridge di durata ordinaria (3 anni), perché è richiesto il 2.1 (second class) che, secondo le stime di Oxbridge, corrisponde almeno ad un 108/110 italiano (mentre altre law schools lo fanno partire dal 106).

Quello che puoi fare con il tuo CV e voto di laurea è a) o il GDL (corso di conversione di 1 anno) alla BPP e poi completando altri 60crediti sbloccare anche la LLB da loro, b) provare a entrare alla QMUL a Londra per il loro programma LLB da senior in 2 anni (vogliono il 104 in teoria ma sono più flessibili), c) farti la triennale alla LSE UCL King's (non offrono il senior status), nel caso in cui non siano fiscali come Oxbridge sul tuo voto di laurea (purtroppo non sono informato in merito).
Inutile dire che la strada più conveniente nel tuo caso è quella del GDL+LLB, sia considerando la situazione di partenza del voto di laurea sia i costi.

Non so dirti se per le law firms italiane costituisca un valore aggiunto o meno, di sicuro se possiedi un buon inglese potresti provare successivamente ad ottenere un training contract nella city, tieni presente che in quel caso farebbe testo il tuo punteggio al GDL o il voto finale della LLB e non la laurea italiana. Oppure potresti abilitarti in Italia, fare il GDL part time in 2 anni e dopo farti riconoscere in UK con il QLTS.
Tieni presente che il GDL è un percorso prettamente lavorativo orientato alla professione legale.

Per il PhD in Italia, conta altro (essere raccomandati in una buona % di casi).
Per il PhD in UK, serve il 110 (first class) a Oxbridge dalla laurea magistrale, in altri casi come LSE (106/108) un buon 2.1 dalla magistrale. Un GDL o LLB/BA non farebbe differenza, in quanto non a master level. Un LLM prestigioso potrebbe consentirti l'accesso al PhD (specie se fatto nella stessa law School o in USA), tuttavia il discorso del voto di laurea rileva anche in questo caso (come detto sopra).

Good luck.
quote
Andrea90

Ciao Marco

http://www.law.ox.ac.uk/postgraduate/senior.php

Non per scoraggiarti, ma in questa pagina spiegano chiaramente che i criteri di ammissione per il senior status sono molto severi, il carico di lavoro sembra molto duro (impossibile lavorare nel frattempo) ed una first class degree è requisito praticamente indispensabile...facendo un rapido conto dei costi, qua si parla di 11.300 euro (9.000 sterline) all'anno + living costs (almeno 15.000 -18.000 euro all'anno) = 53.000 - 59.000 euro senza calcolare spese aggiuntive di viaggio o spese straordinarie...siccome non sarebbe la tua prima undergraduate degree non potresti ricevere alcuna borsa di studio nè da Oxford nè dal governo UK.

Ciao Marco

http://www.law.ox.ac.uk/postgraduate/senior.php

Non per scoraggiarti, ma in questa pagina spiegano chiaramente che i criteri di ammissione per il senior status sono molto severi, il carico di lavoro sembra molto duro (impossibile lavorare nel frattempo) ed una first class degree è requisito praticamente indispensabile...facendo un rapido conto dei costi, qua si parla di 11.300 euro (9.000 sterline) all'anno + living costs (almeno 15.000 -18.000 euro all'anno) = 53.000 - 59.000 euro senza calcolare spese aggiuntive di viaggio o spese straordinarie...siccome non sarebbe la tua prima undergraduate degree non potresti ricevere alcuna borsa di studio nè da Oxford nè dal governo UK.
quote
NickJ

Non è per scoraggiarlo, è sostanzialmente impossibile con un 99/110 fare certi percorsi. Inutile girarci intorno.
Io fossi in lui farei il GDL.

Non è per scoraggiarlo, è sostanzialmente impossibile con un 99/110 fare certi percorsi. Inutile girarci intorno.
Io fossi in lui farei il GDL.
quote

Mi intrometto un attimo per la questione relativa al PhD in UK. Alcune università, come Oxford o Cambridge, richiedono un first class degree. Tuttavia sono soliti derogare e cedere ad un upper second class degree nel caso in cui il cv risulti molto positivo e ricco d'entusiasmo. Conviene comunque avere un voto di laurea dal 101 in su per avere ottime speranze, unitamente a due (o tre) buone lettere di referenze e un cv in cui sia espressamente manifestato l'interesse nella ricerca e nella materia da te "amata". Il PhD non è un passatempo, necessita di un'application fondata sul reale interesse e sulla passione, non sul "giusto per fare qualcosa in più". Un 99, se non erro, viene convertito in 2:2. Difficile sperare in Oxford con un 2:2. Se fosse stato un 2:1 ti avrei detto di provare. Così è difficile.
Ricordati anche che, nel caso del PhD, il nome dell'università passa in secondo piano. Devi scegliere l'università soprattutto in base allo spazio che essa dedica alla ricerca nella tua materia. Magari nella materia che tanto ti piace avresti più spazio e più risorse a Leeds, ad esempio, anziché a Oxford.
Io farò domanda entro la fine dell'autunno. Avrò un voto di laurea che, salvo eccezioni, sarà compreso nella fascia 102-104. Il mio cv presenta tante esperienze all'estero, tra cui un periodo di ricerca per la redazione della tesi di laurea ad Harvard e un Visiting Scholar program che farò alla Chicago-Kent ad aprile. Il tutto nella materia che adoro, Comparative Constitutional Law. Farò domanda anche alla LSE, anche se loro sono soliti richiedere un voto di laurea minimo di 106. Le mie scelte sono: Leeds, Kent, Belfast, LSE, King's College.

Ah, un'ultima cosa: è vero che un LL.M è spesso requisito fondamentale, specie nelle università più prestigiose. Tuttavia, come mi ha detto un docente di Leeds, la laurea italiana in legge è di 5 anni. Un percorso più lungo rispetto ai tre anni inglesi. Qualche esperienza di ricerca potrebbero dunque colmare la lacuna (almeno nelle università di fascia medio-alta - non altissima -).

Un caro saluto


S&L

Mi intrometto un attimo per la questione relativa al PhD in UK. Alcune università, come Oxford o Cambridge, richiedono un first class degree. Tuttavia sono soliti derogare e cedere ad un upper second class degree nel caso in cui il cv risulti molto positivo e ricco d'entusiasmo. Conviene comunque avere un voto di laurea dal 101 in su per avere ottime speranze, unitamente a due (o tre) buone lettere di referenze e un cv in cui sia espressamente manifestato l'interesse nella ricerca e nella materia da te "amata". Il PhD non è un passatempo, necessita di un'application fondata sul reale interesse e sulla passione, non sul "giusto per fare qualcosa in più". Un 99, se non erro, viene convertito in 2:2. Difficile sperare in Oxford con un 2:2. Se fosse stato un 2:1 ti avrei detto di provare. Così è difficile.
Ricordati anche che, nel caso del PhD, il nome dell'università passa in secondo piano. Devi scegliere l'università soprattutto in base allo spazio che essa dedica alla ricerca nella tua materia. Magari nella materia che tanto ti piace avresti più spazio e più risorse a Leeds, ad esempio, anziché a Oxford.
Io farò domanda entro la fine dell'autunno. Avrò un voto di laurea che, salvo eccezioni, sarà compreso nella fascia 102-104. Il mio cv presenta tante esperienze all'estero, tra cui un periodo di ricerca per la redazione della tesi di laurea ad Harvard e un Visiting Scholar program che farò alla Chicago-Kent ad aprile. Il tutto nella materia che adoro, Comparative Constitutional Law. Farò domanda anche alla LSE, anche se loro sono soliti richiedere un voto di laurea minimo di 106. Le mie scelte sono: Leeds, Kent, Belfast, LSE, King's College.

Ah, un'ultima cosa: è vero che un LL.M è spesso requisito fondamentale, specie nelle università più prestigiose. Tuttavia, come mi ha detto un docente di Leeds, la laurea italiana in legge è di 5 anni. Un percorso più lungo rispetto ai tre anni inglesi. Qualche esperienza di ricerca potrebbero dunque colmare la lacuna (almeno nelle università di fascia medio-alta - non altissima -).

Un caro saluto


S&L
quote
Marco89

Allora ragazzi, per prima cosa ringrazio tutti per la vostra disponibilità e per la completezza delle vostre risposte.
Per Oxford non che mi aspettassi miracoli, e le vostre esperienze e conoscenze mi confermano quanto pensavo.
Solo una cosa non ho capito: a quanto ne so io, una volta diventato avvocato in Italia, mi basterebbe fare il QLTS per diventare solicitor! Il GDL non andrebbe fatto solo in caso di laureato non abilitato alla professione? Oppure me lo state suggerendo per migliorare le mie possibilità di ottenere un training contract? Pensavo che una volta passato il QLTS non avrei avuto bisogno di un training contract, ma sarei diventato direttamente solicitor!
Diverso è se me lo state consigliando ai fini di trovare uno studio inglese che mi prenda in considerazione (magari il QLTS non è sufficiente..)
Ancora una domanda: perchè dovrei farlo part time? Per lavorare come paralegal? Dubito che verrei preso in considerazione per ottenere una posizione del genere avendo una laurea in un paese di civil law.. Quindi perchè non farlo Full Time?
E per quanto riguarda i GDL online? Sono validi e considerati dagli studi inglesi? Oltre al BPP ho trovato questo in collaborazione coi Leicester
http://www.cilexlawschool.ac.uk/prospective_students/qualify_as_solicitor/graduate_diploma_in_law
Infine, ci sono job prospect per un avvocato abilitato in Italia e in Uk? Come sapete, la situazione in Italia non è rosea, ma ho deciso di intraprendere la strada della pratica anche per arricchire il CV (oltre che per una passione recondita che non vuole farmi abbandonare la strada della professione forense).

Grazie ancora a tutti.

Allora ragazzi, per prima cosa ringrazio tutti per la vostra disponibilità e per la completezza delle vostre risposte.
Per Oxford non che mi aspettassi miracoli, e le vostre esperienze e conoscenze mi confermano quanto pensavo.
Solo una cosa non ho capito: a quanto ne so io, una volta diventato avvocato in Italia, mi basterebbe fare il QLTS per diventare solicitor! Il GDL non andrebbe fatto solo in caso di laureato non abilitato alla professione? Oppure me lo state suggerendo per migliorare le mie possibilità di ottenere un training contract? Pensavo che una volta passato il QLTS non avrei avuto bisogno di un training contract, ma sarei diventato direttamente solicitor!
Diverso è se me lo state consigliando ai fini di trovare uno studio inglese che mi prenda in considerazione (magari il QLTS non è sufficiente..)
Ancora una domanda: perchè dovrei farlo part time? Per lavorare come paralegal? Dubito che verrei preso in considerazione per ottenere una posizione del genere avendo una laurea in un paese di civil law.. Quindi perchè non farlo Full Time?
E per quanto riguarda i GDL online? Sono validi e considerati dagli studi inglesi? Oltre al BPP ho trovato questo in collaborazione coi Leicester
http://www.cilexlawschool.ac.uk/prospective_students/qualify_as_solicitor/graduate_diploma_in_law
Infine, ci sono job prospect per un avvocato abilitato in Italia e in Uk? Come sapete, la situazione in Italia non è rosea, ma ho deciso di intraprendere la strada della pratica anche per arricchire il CV (oltre che per una passione recondita che non vuole farmi abbandonare la strada della professione forense).

Grazie ancora a tutti.
quote
NickJ

@Marco89 cerco di darti una risposta il più esauriente possibile.

Innanzitutto, il GDL DEVI farlo o alla BPP Law School o alla University of Law. Lascia perdere tutto il resto.
Le law firms su Londra (ma anche altre città importanti come Manchester, infatti queste scuole hanno diverse sedi) considerano principalmente queste scuole. Le materie che si studiano al GDL sono sempre le stesse, ossia le 6 principali del sistema inglese, tuttavia queste due scuole hanno costruito un percorso eccellente (e molto pratico!) ad hoc per il mercato legale, collaborando a stretto contatto con professionisti e studi del settore con i quali hanno la quasi esclusiva. Investire soldi altrove, a mio parere, non conviene.

Il GDL puoi farlo alla BPP full time (10-12 mesi), part time (18 mesi), in modalità distance learning (12 mesi). Successivamente e in modo del tutto gratuito, la BPP una volta conseguito il GDL ti consente, entro 5 anni, di completare altri due moduli per un equivalente di 60 crediti e sbloccare anche LLB. Il costo del GDL è sulle 10mila sterline, varia leggermente da sede a sede.
I requisiti di ammissione per essere presi immediatamente sono un 2.1 alla laurea generica (tranquillo dovresti entrare anche con un 2.2, sono poco fiscali) ed un inglese livello ielts 6.5/7.0.
La University of Law sostanzialmente presenta un discorso quasi identico, tuttavia non consente di sbloccare il titolo LLB. Inoltre da loro la modalità distance learning (denominata i-GDL) dura 18 mesi.
Io ti consiglierei la BPP.
Ti consiglierei anche di sbloccare, una volta ottenuto il GDL, anche LLB, semplicemente perché il primo non è un vero e proprio Bachelor, solo un diploma di conversione, che come tale ha valore solo in UK.

Una volte conseguito GDL/LLB, ti troveresti nella posizione di un laureato inglese LLB/Ba in Law o che ha fatto una laurea generica + GDL. A questo punto per abilitarsi Solicitor in UK è necessario trovare un training contract con una firm che ti paghi il successivo corso professionale chiamato LPC (va da 7 a 10 mesi e costa 10k sterline, nessuno se lo paga da solo perché non avrebbe senso) e ti faccia lavorare per almeno due anni, al termine dei quali otterrai la qualifica di Solicitor (non c'è un esame finale come in Italia). Capisci bene che non è facile ottenere un training contract. Per questa ragione una valida alternativa, dato che hai completato la pratica italiana, potrebbe essere qualificarsi in Italia e poi come Solicitor in UK tramite il QLTS. Ti consiglierei di fare il GDL/LLB anche in questo caso, magari subito dopo l'abilitazione in Italia o già lavorando part time in UK, semplicemente perché una law firm inglese di un certo livello difficilmente ti assumerebbe in caso contrario, avendo tu sostanzialmente un background accademico di civil law, inoltre alcune materie potresti fartele parzialmente riconoscere in sede di QLTS. In ogni caso ti eviteresti il discorso del training contract.

Indubbiamente potresti anche partire direttamente e fare il GDL full time, per poi provare a ottenere un training contract. Tutto dipende da fattori personali quali il tuo livello di inglese, ma anche fattori esterni come la richiesta del mercato, etc.
Quello che posso dirti è che la situazione, per quanto nettamente migliore rispetto a quella italiana, non è rosea neanche in UK (tantomeno su Londra, una delle piazze più affollate). Devi anche tenere presente che la concorrenza è spietata, andresti a competere con laureati madrelingua in 3 anni a Oxbridge, LSE etc o quantomeno in 4 in scuole altrettanto eccellenti. Inoltre devi tenere anche in considerazione i costi di studio e di vita, molto elevati.

@Marco89 cerco di darti una risposta il più esauriente possibile.

Innanzitutto, il GDL DEVI farlo o alla BPP Law School o alla University of Law. Lascia perdere tutto il resto.
Le law firms su Londra (ma anche altre città importanti come Manchester, infatti queste scuole hanno diverse sedi) considerano principalmente queste scuole. Le materie che si studiano al GDL sono sempre le stesse, ossia le 6 principali del sistema inglese, tuttavia queste due scuole hanno costruito un percorso eccellente (e molto pratico!) ad hoc per il mercato legale, collaborando a stretto contatto con professionisti e studi del settore con i quali hanno la quasi esclusiva. Investire soldi altrove, a mio parere, non conviene.

Il GDL puoi farlo alla BPP full time (10-12 mesi), part time (18 mesi), in modalità distance learning (12 mesi). Successivamente e in modo del tutto gratuito, la BPP una volta conseguito il GDL ti consente, entro 5 anni, di completare altri due moduli per un equivalente di 60 crediti e sbloccare anche LLB. Il costo del GDL è sulle 10mila sterline, varia leggermente da sede a sede.
I requisiti di ammissione per essere presi immediatamente sono un 2.1 alla laurea generica (tranquillo dovresti entrare anche con un 2.2, sono poco fiscali) ed un inglese livello ielts 6.5/7.0.
La University of Law sostanzialmente presenta un discorso quasi identico, tuttavia non consente di sbloccare il titolo LLB. Inoltre da loro la modalità distance learning (denominata i-GDL) dura 18 mesi.
Io ti consiglierei la BPP.
Ti consiglierei anche di sbloccare, una volta ottenuto il GDL, anche LLB, semplicemente perché il primo non è un vero e proprio Bachelor, solo un diploma di conversione, che come tale ha valore solo in UK.

Una volte conseguito GDL/LLB, ti troveresti nella posizione di un laureato inglese LLB/Ba in Law o che ha fatto una laurea generica + GDL. A questo punto per abilitarsi Solicitor in UK è necessario trovare un training contract con una firm che ti paghi il successivo corso professionale chiamato LPC (va da 7 a 10 mesi e costa 10k sterline, nessuno se lo paga da solo perché non avrebbe senso) e ti faccia lavorare per almeno due anni, al termine dei quali otterrai la qualifica di Solicitor (non c'è un esame finale come in Italia). Capisci bene che non è facile ottenere un training contract. Per questa ragione una valida alternativa, dato che hai completato la pratica italiana, potrebbe essere qualificarsi in Italia e poi come Solicitor in UK tramite il QLTS. Ti consiglierei di fare il GDL/LLB anche in questo caso, magari subito dopo l'abilitazione in Italia o già lavorando part time in UK, semplicemente perché una law firm inglese di un certo livello difficilmente ti assumerebbe in caso contrario, avendo tu sostanzialmente un background accademico di civil law, inoltre alcune materie potresti fartele parzialmente riconoscere in sede di QLTS. In ogni caso ti eviteresti il discorso del training contract.

Indubbiamente potresti anche partire direttamente e fare il GDL full time, per poi provare a ottenere un training contract. Tutto dipende da fattori personali quali il tuo livello di inglese, ma anche fattori esterni come la richiesta del mercato, etc.
Quello che posso dirti è che la situazione, per quanto nettamente migliore rispetto a quella italiana, non è rosea neanche in UK (tantomeno su Londra, una delle piazze più affollate). Devi anche tenere presente che la concorrenza è spietata, andresti a competere con laureati madrelingua in 3 anni a Oxbridge, LSE etc o quantomeno in 4 in scuole altrettanto eccellenti. Inoltre devi tenere anche in considerazione i costi di studio e di vita, molto elevati.
quote
Marco89

@NickJ, ancora grazie per la risposta più che esauriente.
Ti preciso una cosa: ho iniziato la pratica a inizio di quest'anno, quindi sono quasi a fine primo semestre (chiuderò a novembre 2015). Ho intenzione di finirla perchè non mi va di interrompere qualcosa di già iniziato (e che mi è anche costato parecchio, tra costi d'iscrizione, scuola forense e spese varie). Ad essere franco fino in fondo, non ambisco necessariamente a un lavoro nella City, ma sarei felice di stabilirmi anche in metropoli più piccole (come Manchester ad esempio). La mia idea era quella di iniziare il GDL già a Gennaio, così da finirlo assieme alla pratica. A questo punto, tentare la ricerca di un training contract in attesa dei risultati dell'esame di Avvocato in Italia. Una volta superato l'esame, qualora non avessi ottenuto i risultati sperati nella ricerca del training contract, mi lancerei nel QLTS. Trovi che sia un percorso sensato?

@NickJ, ancora grazie per la risposta più che esauriente.
Ti preciso una cosa: ho iniziato la pratica a inizio di quest'anno, quindi sono quasi a fine primo semestre (chiuderò a novembre 2015). Ho intenzione di finirla perchè non mi va di interrompere qualcosa di già iniziato (e che mi è anche costato parecchio, tra costi d'iscrizione, scuola forense e spese varie). Ad essere franco fino in fondo, non ambisco necessariamente a un lavoro nella City, ma sarei felice di stabilirmi anche in metropoli più piccole (come Manchester ad esempio). La mia idea era quella di iniziare il GDL già a Gennaio, così da finirlo assieme alla pratica. A questo punto, tentare la ricerca di un training contract in attesa dei risultati dell'esame di Avvocato in Italia. Una volta superato l'esame, qualora non avessi ottenuto i risultati sperati nella ricerca del training contract, mi lancerei nel QLTS. Trovi che sia un percorso sensato?
quote
NickJ

Guarda a meno che la pratica non ti venga messa per "amicizia", trovo abbastanza inconciliabile fare pratica e studiare per il GDL (anche in distance learning) contemporaneamente. Si tratta di un corso molto intensivo che concentra lo studio di quasi 3 anni di nozioni in 1 solo anno. Non serve che ti dica io quanto sia diventato un terno al lotto l'esame di abilitazione in Italia.
Se il tuo desiderio è stabilirti in UK e se possiedi un ottimo livello di inglese, ti consiglierei a questo punto di iniziare il GDL prima possibile, full time e di presenza, in una delle sedi della BPP che ti aggradano maggiormente, ad esempio Manchester.
Non ha senso perdere altri anni dietro a pratica ed abilitazione, a mio modo di vedere. Discorso diverso a pratica già completata e in corso di studio per l'esame, in quel caso il QLTS sarebbe stata la scelta preferibile.

Ripeto: tieni presente che la concorrenza c'è anche in città più piccole e che di norma il QLTS da solo viene fatto da avvocati in possesso già di una certa esperienza che ambiscono ad essere qualificati in più giurisdizioni, prevalentemente avvocati di law firm con base a Milano o Roma. Dubito che il QLTS da solo ti possa dare sbocchi concreti presso studi legali inglesi, integrare con un GDL/LLB di sicuro sarebbe preferibile.

Guarda a meno che la pratica non ti venga messa per "amicizia", trovo abbastanza inconciliabile fare pratica e studiare per il GDL (anche in distance learning) contemporaneamente. Si tratta di un corso molto intensivo che concentra lo studio di quasi 3 anni di nozioni in 1 solo anno. Non serve che ti dica io quanto sia diventato un terno al lotto l'esame di abilitazione in Italia.
Se il tuo desiderio è stabilirti in UK e se possiedi un ottimo livello di inglese, ti consiglierei a questo punto di iniziare il GDL prima possibile, full time e di presenza, in una delle sedi della BPP che ti aggradano maggiormente, ad esempio Manchester.
Non ha senso perdere altri anni dietro a pratica ed abilitazione, a mio modo di vedere. Discorso diverso a pratica già completata e in corso di studio per l'esame, in quel caso il QLTS sarebbe stata la scelta preferibile.

Ripeto: tieni presente che la concorrenza c'è anche in città più piccole e che di norma il QLTS da solo viene fatto da avvocati in possesso già di una certa esperienza che ambiscono ad essere qualificati in più giurisdizioni, prevalentemente avvocati di law firm con base a Milano o Roma. Dubito che il QLTS da solo ti possa dare sbocchi concreti presso studi legali inglesi, integrare con un GDL/LLB di sicuro sarebbe preferibile.
quote
Stagista11

ieri Berkeley Law mi ha mandato un'email su un programma interessante e di breve durata. Sembra una buona idea per chi voglia fare un viaggio istruttivo dopo lo scritto dell'esame da avvocato...

http://www.law.berkeley.edu/16549.htm

ieri Berkeley Law mi ha mandato un'email su un programma interessante e di breve durata. Sembra una buona idea per chi voglia fare un viaggio istruttivo dopo lo scritto dell'esame da avvocato...

http://www.law.berkeley.edu/16549.htm
quote
martytyty

Salve ragazzi, perdnate il disturbo, ma avrei bisogno di un chiarimento. C'è un job post molto interessante per newly graduates in law. In questo post si dice che sarà data la preferenza ai graduates at a Master's level ma anche gli LLB graduates may be considered.

Premettendo che io e il sistema di valutazione americano siamo due mondi distanti, vi chiedo, la nostra laurea magistrale a ciclo unico in giurisprudenza equivale a un JD/LLB oppure sul CV scrivo che ho un Master's Degree in Law?

Grazie in anticipo

Salve ragazzi, perdnate il disturbo, ma avrei bisogno di un chiarimento. C'è un job post molto interessante per newly graduates in law. In questo post si dice che sarà data la preferenza ai graduates at a Master's level ma anche gli LLB graduates may be considered.

Premettendo che io e il sistema di valutazione americano siamo due mondi distanti, vi chiedo, la nostra laurea magistrale a ciclo unico in giurisprudenza equivale a un JD/LLB oppure sul CV scrivo che ho un Master's Degree in Law?

Grazie in anticipo
quote
Jack13

Salve ragazzi, perdnate il disturbo, ma avrei bisogno di un chiarimento. C'è un job post molto interessante per newly graduates in law. In questo post si dice che sarà data la preferenza ai graduates at a Master's level ma anche gli LLB graduates may be considered.

Premettendo che io e il sistema di valutazione americano siamo due mondi distanti, vi chiedo, la nostra laurea magistrale a ciclo unico in giurisprudenza equivale a un JD/LLM oppure sul CV scrivo che ho un Master's Degree in Law?

Grazie in anticipo


Questa offerta di lavoro è diretta a stranieri?

Nel c.v. scriverei più o meno così: Laurea magistrale in giurisprudenza (J.D. eq.)

<blockquote>Salve ragazzi, perdnate il disturbo, ma avrei bisogno di un chiarimento. C'è un job post molto interessante per newly graduates in law. In questo post si dice che sarà data la preferenza ai graduates at a Master's level ma anche gli LLB graduates may be considered.

Premettendo che io e il sistema di valutazione americano siamo due mondi distanti, vi chiedo, la nostra laurea magistrale a ciclo unico in giurisprudenza equivale a un JD/LLM oppure sul CV scrivo che ho un Master's Degree in Law?

Grazie in anticipo</blockquote>

Questa offerta di lavoro è diretta a stranieri?

Nel c.v. scriverei più o meno così: Laurea magistrale in giurisprudenza (J.D. eq.)
quote
martytyty

è aprtea a tutti si

è aprtea a tutti si
quote
martytyty

ah ok. quindi tu scriveresti jd e non Mater's of Law

ah ok. quindi tu scriveresti jd e non Mater's of Law
quote
Stagista11

come diceva il collega,
LLB + LLM (JD equivalent)

come diceva il collega,
LLB + LLM (JD equivalent)
quote
Jack13

Giusto per ravvivare la discussione, c'è qualcuno che fa domanda quest'anno?

Giusto per ravvivare la discussione, c'è qualcuno che fa domanda quest'anno?
quote
giuggiu

ciao a tutti io sto preparando le domande per iscrivermi a un llm in america e mi trovo piuttosto spaesata, c'è qualcuno che si trova nella mia stessa situazione con cui scambiare informazioni e suggerimenti?

ciao a tutti io sto preparando le domande per iscrivermi a un llm in america e mi trovo piuttosto spaesata, c'è qualcuno che si trova nella mia stessa situazione con cui scambiare informazioni e suggerimenti?
quote
Stagista11

una tua collega ha recentemente posto la stessa domanda. Io ti consiglio di scrivere LL.B. (5-year-long, J.D. equivalent)

una tua collega ha recentemente posto la stessa domanda. Io ti consiglio di scrivere LL.B. (5-year-long, J.D. equivalent)
quote
karenina

Ragazzi qualcuno sa qual è il voto minimo di laurea per poter applicare alla London School Economic?

Grazie

Ragazzi qualcuno sa qual è il voto minimo di laurea per poter applicare alla London School Economic?

Grazie
quote
Stagista11

dubito esista un voto minimo fissato in modo tassativo. Credo invece che, in caso di voto basso, la tua intera application ne risenta in maniera negativa...

dubito esista un voto minimo fissato in modo tassativo. Credo invece che, in caso di voto basso, la tua intera application ne risenta in maniera negativa...
quote

Reply to Post

Related Law Schools

London, United Kingdom 728 Followers 906 Discussions
London, United Kingdom 739 Followers 904 Discussions
London, United Kingdom 545 Followers 888 Discussions
Vancouver, Canada 109 Followers 70 Discussions
Chicago, Illinois 491 Followers 500 Discussions
New York City, New York 2025 Followers 1566 Discussions
Bristol, United Kingdom 12 Followers 12 Discussions
New York City, New York 1385 Followers 1007 Discussions

Other Related Content

Summer Law Programs 2020: Legal English & US Law

News Feb 13, 2020

LLM GUIDE Focus on Student Life: New York City

Article Jul 01, 2006

Living and studying in a city that never sleeps

Winter Break

Blog In KCL LL.M. 2020-2021 on Dec 31, 2020

Hot Discussions