Italians who applied for an LLM


Stagista11

se corporate e' la tua materia, UPenn e' la migliore opzione a tua disposizione. NYU sicuramente avra' ottimi professori, ma non gode di una reputazione eccelsa in materia di corporate law e M&A. UPenn e Northwestern la fanno da padrona nella materia...

se corporate e' la tua materia, UPenn e' la migliore opzione a tua disposizione. NYU sicuramente avra' ottimi professori, ma non gode di una reputazione eccelsa in materia di corporate law e M&A. UPenn e Northwestern la fanno da padrona nella materia...
quote
pisicchio

Come detto da altri prima, secondo me i fattori principali sono soldi (a Philly risparmierai probabilmente 3 o 4 mila euro), citta' (molti LLM di UPenn non amavano la citta' e andavano spesso a NY, mentre NYU anche senza campus e' nella Citta' con la c maiuscola), network in Italia (probabilmente NYU e' piu' vasto e nome piu' conosciuto). Nessuna differenza per il bar exam (fuori da NY il BarBri e' con video ma non cambia molto), Ivy League/non-Ivy League non e' importante, possibilita' lavorative probabilmente simili, denominazione del LLM (LLM in X ecc.) quasi irrilevante. Sicuramente a Philly un LLM di UPenn fa parecchio colpo e se ti muovi con studi medio-grandi (invece dei soliti colossi che ricevono migliaia di cv) potresti riuscire a restare qualche tempo - e con stipendi sempre molto buoni.



mi convince molto quello che scrivi. Grazie.

Purtroppo non sono 3-4 k a cambiare la vita...ma 30-40 mi farebbero comodo...

Ho qualche giorno per pensarci e attendere altri responsi...

<blockquote>Come detto da altri prima, secondo me i fattori principali sono soldi (a Philly risparmierai probabilmente 3 o 4 mila euro), citta' (molti LLM di UPenn non amavano la citta' e andavano spesso a NY, mentre NYU anche senza campus e' nella Citta' con la c maiuscola), network in Italia (probabilmente NYU e' piu' vasto e nome piu' conosciuto). Nessuna differenza per il bar exam (fuori da NY il BarBri e' con video ma non cambia molto), Ivy League/non-Ivy League non e' importante, possibilita' lavorative probabilmente simili, denominazione del LLM (LLM in X ecc.) quasi irrilevante. Sicuramente a Philly un LLM di UPenn fa parecchio colpo e se ti muovi con studi medio-grandi (invece dei soliti colossi che ricevono migliaia di cv) potresti riuscire a restare qualche tempo - e con stipendi sempre molto buoni. </blockquote>


mi convince molto quello che scrivi. Grazie.

Purtroppo non sono 3-4 k a cambiare la vita...ma 30-40 mi farebbero comodo...

Ho qualche giorno per pensarci e attendere altri responsi...
quote
Erdospaul

Dato che menzionavi il bar exam, purtroppo tra le spese devi anche calcolare credo sui 2mila euro di BarBri (difficile passare l'esame senza) e due mesi in piu' di residenza negli US - da maggio a luglio...so che sono tanti, ma se riesci a entrare in uno studio US te lo pagano loro e anche con uno studio italiano potresti provare a negoziare...

Dato che menzionavi il bar exam, purtroppo tra le spese devi anche calcolare credo sui 2mila euro di BarBri (difficile passare l'esame senza) e due mesi in piu' di residenza negli US - da maggio a luglio...so che sono tanti, ma se riesci a entrare in uno studio US te lo pagano loro e anche con uno studio italiano potresti provare a negoziare...
quote
imarkon

sono stato preso pure a northwestern per LLM in IHR ...
che palle e' abbastanza deprimente questa situazione haha

sono stato preso pure a northwestern per LLM in IHR ...
che palle e' abbastanza deprimente questa situazione haha

quote
Stagista11

garantisco in prima persona per questo programma. vai a Northwestern che non avrai mai da pentirtene, anzi...
Sei in centro a Chicago, vista sul lago Michigan, ottime strutture ed uno dei migliori professori al mondo (direi dei migliori 5 al massimo) in diritto internazionale pubblico (Amb. Scheffer, pupillo della Albright al Dipartimento di Stato). Io mi sono trovato magnificamente

garantisco in prima persona per questo programma. vai a Northwestern che non avrai mai da pentirtene, anzi...
Sei in centro a Chicago, vista sul lago Michigan, ottime strutture ed uno dei migliori professori al mondo (direi dei migliori 5 al massimo) in diritto internazionale pubblico (Amb. Scheffer, pupillo della Albright al Dipartimento di Stato). Io mi sono trovato magnificamente
quote
pisicchio

Anche Berkeley mi ha ammesso....((:

Rientro in questo topic sperando di non rompere le scatole e chiedendo ai più esperti qualche informazione per scegliere nella maggior consapevolezza possibile.

Al momento le scuole che mi hanno accettato sono UPenn, NYU e Berkeley.

Tra le prime due avrei scelto NYU. So bene che ci sono dei contra (NY è più cara, la scuola non ha un campus e, soprattutto, le classi LL.M. sono oceaniche...). Tuttavia la ritenevo e la ritengo una soluzione più adatta al mio profilo di studente/professionista ormai trentenne.
Mi spiego: credo hce NY sia più adatta per chi lavora da qualche anno in Italia e vuole farsi un network di contatti. E' una location più eccitante per un adulto (rispetto ad un campus lontano dalla città), ci sono interessanti job fair ed è comunque più comodo se si vuole sostenere il bar. Last but not least, NYU è più conosciuta in Italia (sebbene UPenn sia per certi versi più prestigiosa...).

L'offerta di Berkeley mi spiazza. Ciò in quanto la ritengo prestigiosa quanto le altre due e, soprattutto, sono molto attratto dalla location. Conosco la costa di NY ma non sono mai stato in California. Sarebbe sicuramente un'opportunità per andarci e scoprire posti nuovi. Inoltre il clima sarebbe (credo) più adatto ad un terrone come me...

Cosa ne pensate?

Grazie a tutti quelli che avranno la pazienza di rispondermi.

Anche Berkeley mi ha ammesso....((:

Rientro in questo topic sperando di non rompere le scatole e chiedendo ai più esperti qualche informazione per scegliere nella maggior consapevolezza possibile.

Al momento le scuole che mi hanno accettato sono UPenn, NYU e Berkeley.

Tra le prime due avrei scelto NYU. So bene che ci sono dei contra (NY è più cara, la scuola non ha un campus e, soprattutto, le classi LL.M. sono oceaniche...). Tuttavia la ritenevo e la ritengo una soluzione più adatta al mio profilo di studente/professionista ormai trentenne.
Mi spiego: credo hce NY sia più adatta per chi lavora da qualche anno in Italia e vuole farsi un network di contatti. E' una location più eccitante per un adulto (rispetto ad un campus lontano dalla città), ci sono interessanti job fair ed è comunque più comodo se si vuole sostenere il bar. Last but not least, NYU è più conosciuta in Italia (sebbene UPenn sia per certi versi più prestigiosa...).

L'offerta di Berkeley mi spiazza. Ciò in quanto la ritengo prestigiosa quanto le altre due e, soprattutto, sono molto attratto dalla location. Conosco la costa di NY ma non sono mai stato in California. Sarebbe sicuramente un'opportunità per andarci e scoprire posti nuovi. Inoltre il clima sarebbe (credo) più adatto ad un terrone come me...

Cosa ne pensate?

Grazie a tutti quelli che avranno la pazienza di rispondermi.
quote
dam

Io ho fatto Columbia (da trentenne). Francamente, sceglierei NYU, seppure non senza qualche esitazione. Sicuramente avrai più contatti (sia italiani che non italiani, di NYU e Columbia). Soprattutto, non preoccuparti assolutamente per la mancanza del campus. NYU è in una delle zone più belle di Manhattan ed un anno passato in quella location non ha prezzo ed è qualcosa che non si dimentica (Columbia è quasi la stessa cosa, solo obbliga a qualche fermata di Metro o corsa in taxi in più).
Del resto, Berkeley è veramente molto bella (vista da turista) ed è piuttosto vicina a San Francisco, che è una città meravigliosa (e non troppo più economica di NY).
Berkeley ha un nome pesante in Italia, forse più pesante di quanto dicano i ranking. D'altra parte, le difficoltà finanziarie del sistema universitario pubblico della California e un certo inflazionamento dell'offerta di Berkeley (vedi i programmi LLM brevi, di cui mi arriva non so perché la pubblicità via email) comunque mi farebbero propendere per NYU.
Non passare facilmente sopra la possibilità di 'provare' New York per un anno, se non l'hai già fatto.

Io ho fatto Columbia (da trentenne). Francamente, sceglierei NYU, seppure non senza qualche esitazione. Sicuramente avrai più contatti (sia italiani che non italiani, di NYU e Columbia). Soprattutto, non preoccuparti assolutamente per la mancanza del campus. NYU è in una delle zone più belle di Manhattan ed un anno passato in quella location non ha prezzo ed è qualcosa che non si dimentica (Columbia è quasi la stessa cosa, solo obbliga a qualche fermata di Metro o corsa in taxi in più).
Del resto, Berkeley è veramente molto bella (vista da turista) ed è piuttosto vicina a San Francisco, che è una città meravigliosa (e non troppo più economica di NY).
Berkeley ha un nome pesante in Italia, forse più pesante di quanto dicano i ranking. D'altra parte, le difficoltà finanziarie del sistema universitario pubblico della California e un certo inflazionamento dell'offerta di Berkeley (vedi i programmi LLM brevi, di cui mi arriva non so perché la pubblicità via email) comunque mi farebbero propendere per NYU.
Non passare facilmente sopra la possibilità di 'provare' New York per un anno, se non l'hai già fatto.
quote
pisicchio

Io ho fatto Columbia (da trentenne). Francamente, sceglierei NYU, seppure non senza qualche esitazione. Sicuramente avrai più contatti (sia italiani che non italiani, di NYU e Columbia). Soprattutto, non preoccuparti assolutamente per la mancanza del campus. NYU è in una delle zone più belle di Manhattan ed un anno passato in quella location non ha prezzo ed è qualcosa che non si dimentica (Columbia è quasi la stessa cosa, solo obbliga a qualche fermata di Metro o corsa in taxi in più).
Del resto, Berkeley è veramente molto bella (vista da turista) ed è piuttosto vicina a San Francisco, che è una città meravigliosa (e non troppo più economica di NY).
Berkeley ha un nome pesante in Italia, forse più pesante di quanto dicano i ranking. D'altra parte, le difficoltà finanziarie del sistema universitario pubblico della California e un certo inflazionamento dell'offerta di Berkeley (vedi i programmi LLM brevi, di cui mi arriva non so perché la pubblicità via email) comunque mi farebbero propendere per NYU.
Non passare facilmente sopra la possibilità di 'provare' New York per un anno, se non l'hai già fatto.


ho vissuto già a New York...ma solo qualche mese...

non conosco invece la California...

Ti ringrazio molto per le interessanti impressioni.

Tu sei tornato in Italia?

<blockquote>Io ho fatto Columbia (da trentenne). Francamente, sceglierei NYU, seppure non senza qualche esitazione. Sicuramente avrai più contatti (sia italiani che non italiani, di NYU e Columbia). Soprattutto, non preoccuparti assolutamente per la mancanza del campus. NYU è in una delle zone più belle di Manhattan ed un anno passato in quella location non ha prezzo ed è qualcosa che non si dimentica (Columbia è quasi la stessa cosa, solo obbliga a qualche fermata di Metro o corsa in taxi in più).
Del resto, Berkeley è veramente molto bella (vista da turista) ed è piuttosto vicina a San Francisco, che è una città meravigliosa (e non troppo più economica di NY).
Berkeley ha un nome pesante in Italia, forse più pesante di quanto dicano i ranking. D'altra parte, le difficoltà finanziarie del sistema universitario pubblico della California e un certo inflazionamento dell'offerta di Berkeley (vedi i programmi LLM brevi, di cui mi arriva non so perché la pubblicità via email) comunque mi farebbero propendere per NYU.
Non passare facilmente sopra la possibilità di 'provare' New York per un anno, se non l'hai già fatto.
</blockquote>

ho vissuto già a New York...ma solo qualche mese...

non conosco invece la California...

Ti ringrazio molto per le interessanti impressioni.

Tu sei tornato in Italia?
quote
Borderline

Non sono stata a Berkeley, ma a febbraio a San Francisco faceva freddino! La Bay area non ha il tipico clima californiano...

Non sono stata a Berkeley, ma a febbraio a San Francisco faceva freddino! La Bay area non ha il tipico clima californiano...
quote
pisicchio

Non sono stata a Berkeley, ma a febbraio a San Francisco faceva freddino! La Bay area non ha il tipico clima californiano...


Si lo so che è ventoso, soprattutto d'inverno...

Però NY in inverno è rigida assai...

Ad ogni modo è più una questione di curiosità, dal momento che conosco già abbastanza NY (e relativamente bene Boston, D.C. e Philly...)

<blockquote>Non sono stata a Berkeley, ma a febbraio a San Francisco faceva freddino! La Bay area non ha il tipico clima californiano... </blockquote>

Si lo so che è ventoso, soprattutto d'inverno...

Però NY in inverno è rigida assai...

Ad ogni modo è più una questione di curiosità, dal momento che conosco già abbastanza NY (e relativamente bene Boston, D.C. e Philly...)
quote
Erdospaul

D'accordo al 100% con Dam. In piu', se vuoi restare in America, pochi studi californiani hanno affari con l'Italia, molti di piu' a New York. A meno di amore per la California (comprensibile), NYU e' meglio e in ogni caso piu' prestigiosa sulla costa est. Berkeley ovviamente va alla job fair di NYU, sicuramente la migliore opportunita' per trovare lavoro negli US (io ed altri ce la fecero solo grazie alla job fair e non con le decine di cv mandati in giro...), ma NYU la ORGANIZZA...

D'accordo al 100% con Dam. In piu', se vuoi restare in America, pochi studi californiani hanno affari con l'Italia, molti di piu' a New York. A meno di amore per la California (comprensibile), NYU e' meglio e in ogni caso piu' prestigiosa sulla costa est. Berkeley ovviamente va alla job fair di NYU, sicuramente la migliore opportunita' per trovare lavoro negli US (io ed altri ce la fecero solo grazie alla job fair e non con le decine di cv mandati in giro...), ma NYU la ORGANIZZA...
quote
dam

Sì, sono tornato, ma riandrei molto volentieri negli USA.
Non so se l'LLM ti serve per una 'caccia' ad un posto migliore in Italia o se sai già che tornerai nello studio dove sei ora.
In ogni caso, ripeto la mia impressione: in generale NYU, specie nel corporate, è forse un po' più pesante di Berkeley, ma questo fattore è compensato dalla grande notorietà che Berkeley ha tra gli studi italiani (e tra il pubblico italiano in genere: ho notato che, anche tra persone della strada, Columbia era un nome meno conosciuto rispetto a Berkeley).
La baia di SF, a mio parere, è meravigliosa, e la California credo sia veramente un altro pianeta rispetto all'Italia.
In ogni caso non sbagli, anche se ripeto che la mia personale scelta cadrebbe, alla fine, su NYU.

Sì, sono tornato, ma riandrei molto volentieri negli USA.
Non so se l'LLM ti serve per una 'caccia' ad un posto migliore in Italia o se sai già che tornerai nello studio dove sei ora.
In ogni caso, ripeto la mia impressione: in generale NYU, specie nel corporate, è forse un po' più pesante di Berkeley, ma questo fattore è compensato dalla grande notorietà che Berkeley ha tra gli studi italiani (e tra il pubblico italiano in genere: ho notato che, anche tra persone della strada, Columbia era un nome meno conosciuto rispetto a Berkeley).
La baia di SF, a mio parere, è meravigliosa, e la California credo sia veramente un altro pianeta rispetto all'Italia.
In ogni caso non sbagli, anche se ripeto che la mia personale scelta cadrebbe, alla fine, su NYU.
quote
pisicchio

D'accordo al 100% con Dam. In piu', se vuoi restare in America, pochi studi californiani hanno affari con l'Italia, molti di piu' a New York. A meno di amore per la California (comprensibile), NYU e' meglio e in ogni caso piu' prestigiosa sulla costa est. Berkeley ovviamente va alla job fair di NYU, sicuramente la migliore opportunita' per trovare lavoro negli US (io ed altri ce la fecero solo grazie alla job fair e non con le decine di cv mandati in giro...), ma NYU la ORGANIZZA...


Grazie anche a te per l'informazione.

Mi spiegheresti come funziona la Job fair?

Scusa l'ignoranza da provinciale italiota...

<blockquote>D'accordo al 100% con Dam. In piu', se vuoi restare in America, pochi studi californiani hanno affari con l'Italia, molti di piu' a New York. A meno di amore per la California (comprensibile), NYU e' meglio e in ogni caso piu' prestigiosa sulla costa est. Berkeley ovviamente va alla job fair di NYU, sicuramente la migliore opportunita' per trovare lavoro negli US (io ed altri ce la fecero solo grazie alla job fair e non con le decine di cv mandati in giro...), ma NYU la ORGANIZZA...</blockquote>

Grazie anche a te per l'informazione.

Mi spiegheresti come funziona la Job fair?

Scusa l'ignoranza da provinciale italiota...
quote
Borderline

SF è una città fantastica. Per essere la West Coast è quasi europea, la gente cammina per il centro, il Wharf...e ci sono i tram di Milano!

Un'altro aspetto positivo è che al posto di Wall Street loro hanno Silicone Valley. Tranne il bilancio pubblico, la northern California non è messa male dal lato economico...i geeks creano una bella atmosfera, molto ottimista. :)

SF è una città fantastica. Per essere la West Coast è quasi europea, la gente cammina per il centro, il Wharf...e ci sono i tram di Milano!

Un'altro aspetto positivo è che al posto di Wall Street loro hanno Silicone Valley. Tranne il bilancio pubblico, la northern California non è messa male dal lato economico...i geeks creano una bella atmosfera, molto ottimista. :)
quote
pisicchio

Sì, sono tornato, ma riandrei molto volentieri negli USA.
Non so se l'LLM ti serve per una 'caccia' ad un posto migliore in Italia o se sai già che tornerai nello studio dove sei ora.
In ogni caso, ripeto la mia impressione: in generale NYU, specie nel corporate, è forse un po' più pesante di Berkeley, ma questo fattore è compensato dalla grande notorietà che Berkeley ha tra gli studi italiani (e tra il pubblico italiano in genere: ho notato che, anche tra persone della strada, Columbia era un nome meno conosciuto rispetto a Berkeley).
La baia di SF, a mio parere, è meravigliosa, e la California credo sia veramente un altro pianeta rispetto all'Italia.
In ogni caso non sbagli, anche se ripeto che la mia personale scelta cadrebbe, alla fine, su NYU.



Ti rispondo.

Sono già in un ottimo studio italiano (diciamo top ten) ma è mia intenzione slegarmi e tenere le mani libere per intercettare le migliori opportunità e, nel caso, non avere problemi a restare in U.S.A. per una breve esperienza di lavoro..

Mi sembra il minimo visto che non mi finanziano nemmeno parzialmente il master...

So già che si incazzeranno perchè ovviamente "puntano su di me" e "hanno grandi progetti"...

Per me possono anche andarsene a ....

Non sono in grado di dirti perchè ma aspetto con ansia la risposta anche da Columbia (sulla quale non sono ottimista, visto anche che ho mandato l'application in extremis...)...
Credo che presso gli studi italiani Columbia sia seconda per reputazione solo ad Harvard.

<blockquote>Sì, sono tornato, ma riandrei molto volentieri negli USA.
Non so se l'LLM ti serve per una 'caccia' ad un posto migliore in Italia o se sai già che tornerai nello studio dove sei ora.
In ogni caso, ripeto la mia impressione: in generale NYU, specie nel corporate, è forse un po' più pesante di Berkeley, ma questo fattore è compensato dalla grande notorietà che Berkeley ha tra gli studi italiani (e tra il pubblico italiano in genere: ho notato che, anche tra persone della strada, Columbia era un nome meno conosciuto rispetto a Berkeley).
La baia di SF, a mio parere, è meravigliosa, e la California credo sia veramente un altro pianeta rispetto all'Italia.
In ogni caso non sbagli, anche se ripeto che la mia personale scelta cadrebbe, alla fine, su NYU.
</blockquote>


Ti rispondo.

Sono già in un ottimo studio italiano (diciamo top ten) ma è mia intenzione slegarmi e tenere le mani libere per intercettare le migliori opportunità e, nel caso, non avere problemi a restare in U.S.A. per una breve esperienza di lavoro..

Mi sembra il minimo visto che non mi finanziano nemmeno parzialmente il master...

So già che si incazzeranno perchè ovviamente "puntano su di me" e "hanno grandi progetti"...

Per me possono anche andarsene a ....

Non sono in grado di dirti perchè ma aspetto con ansia la risposta anche da Columbia (sulla quale non sono ottimista, visto anche che ho mandato l'application in extremis...)...
Credo che presso gli studi italiani Columbia sia seconda per reputazione solo ad Harvard.
quote
Erdospaul

NYU invita decine di law firms di tutto il mondo, comprese tutti i grandi italiani (BEP, Chiomenti, GOP ecc) e vari uffici italiani di studi UK e (pochi) US. Gli LLM di una trentina di scuole (ma ovviamente piu' alto sei nel ranking piu' possibilita' ci sono) mandano cv attraverso la loro scuola, gli studi ne selezionano e in un giorno vedono una ventina di candidati. Con un buon LLM ed un buon colloquio, qualche anno fa trovavi sicuro un posto ottimo in Italia (non so se adesso sia piu' difficile). Se riesci a entrare tra i colloquiati di uno studio a NY, e' una occasione unica per farti conoscere, poi li' tocca a te. Come detto, a me la via CV secca non servi' a molto.

NYU invita decine di law firms di tutto il mondo, comprese tutti i grandi italiani (BEP, Chiomenti, GOP ecc) e vari uffici italiani di studi UK e (pochi) US. Gli LLM di una trentina di scuole (ma ovviamente piu' alto sei nel ranking piu' possibilita' ci sono) mandano cv attraverso la loro scuola, gli studi ne selezionano e in un giorno vedono una ventina di candidati. Con un buon LLM ed un buon colloquio, qualche anno fa trovavi sicuro un posto ottimo in Italia (non so se adesso sia piu' difficile). Se riesci a entrare tra i colloquiati di uno studio a NY, e' una occasione unica per farti conoscere, poi li' tocca a te. Come detto, a me la via CV secca non servi' a molto.
quote
Stagista11

Ho amici che hanno studiato a Berkeley (business nel caso di specie) e mi hanno parlato tutti in maniera sublime del luogo, del campus e della loro esperienza alla Haas School of Business. Se e' vero che a NYC c'e' piu' gente con affari in Italia, e' anche vero che la suddetta citta' straripa di connazionali da tutte le parti. Solo quest'anno NYU ospitera' una decina abbondante di giuristi/avvocati che studiano il loro LLM, cui si aggiungano gli omologhi di Columbia, Fordham ed altre scuole...potrebbe pagare di piu' scegliere la California sotto questo punto di vista...
Sopra leggevo degli inverni a Chicago (duri, come si alludeva), ma che -a mio avviso- non differiscono significatamente da quelli di NYC. Vero anche che SF non e' SD per latitudine, quindi non immaginatevi di vestire in shorts e maglietta tutto l'anno...
Quasi dimenticavo: congratulazioni al nostro connazionale che sta collezionando un numero notevole di ammissioni!

Ho amici che hanno studiato a Berkeley (business nel caso di specie) e mi hanno parlato tutti in maniera sublime del luogo, del campus e della loro esperienza alla Haas School of Business. Se e' vero che a NYC c'e' piu' gente con affari in Italia, e' anche vero che la suddetta citta' straripa di connazionali da tutte le parti. Solo quest'anno NYU ospitera' una decina abbondante di giuristi/avvocati che studiano il loro LLM, cui si aggiungano gli omologhi di Columbia, Fordham ed altre scuole...potrebbe pagare di piu' scegliere la California sotto questo punto di vista...
Sopra leggevo degli inverni a Chicago (duri, come si alludeva), ma che -a mio avviso- non differiscono significatamente da quelli di NYC. Vero anche che SF non e' SD per latitudine, quindi non immaginatevi di vestire in shorts e maglietta tutto l'anno...
Quasi dimenticavo: congratulazioni al nostro connazionale che sta collezionando un numero notevole di ammissioni!
quote
dam

Sì, sono tornato, ma riandrei molto volentieri negli USA.
Non so se l'LLM ti serve per una 'caccia' ad un posto migliore in Italia o se sai già che tornerai nello studio dove sei ora.
In ogni caso, ripeto la mia impressione: in generale NYU, specie nel corporate, è forse un po' più pesante di Berkeley, ma questo fattore è compensato dalla grande notorietà che Berkeley ha tra gli studi italiani (e tra il pubblico italiano in genere: ho notato che, anche tra persone della strada, Columbia era un nome meno conosciuto rispetto a Berkeley).
La baia di SF, a mio parere, è meravigliosa, e la California credo sia veramente un altro pianeta rispetto all'Italia.
In ogni caso non sbagli, anche se ripeto che la mia personale scelta cadrebbe, alla fine, su NYU.



Ti rispondo.

Sono già in un ottimo studio italiano (diciamo top ten) ma è mia intenzione slegarmi e tenere le mani libere per intercettare le migliori opportunità e, nel caso, non avere problemi a restare in U.S.A. per una breve esperienza di lavoro..

Mi sembra il minimo visto che non mi finanziano nemmeno parzialmente il master...

So già che si incazzeranno perchè ovviamente "puntano su di me" e "hanno grandi progetti"...

Per me possono anche andarsene a ....

Non sono in grado di dirti perchè ma aspetto con ansia la risposta anche da Columbia (sulla quale non sono ottimista, visto anche che ho mandato l'application in extremis...)...
Credo che presso gli studi italiani Columbia sia seconda per reputazione solo ad Harvard.


Sono certamente decisioni che vanno valutate personalmente, avendo tutti gli elementi e conoscendo la specifica situazione.
Entrare in un master di livello elevato e non essere finanziato (specie dopo avere passato qualche anno nello stesso studio) darebbe un dispiacere anche a me.
In ogni caso, mi sento, in tutta umiltà, di consigliare, quale che sia la scelta, di (eventualmente) lasciarsi con i vecchi colleghi sempre nel migliore e più amichevole dei modi (e non solo per convenienza, anche per una questione di amor proprio: dopo tutto, è un posto a cui hai regalato ore, energie e passione).
Ti auguro di fare la scelta migliore.

<blockquote><blockquote>Sì, sono tornato, ma riandrei molto volentieri negli USA.
Non so se l'LLM ti serve per una 'caccia' ad un posto migliore in Italia o se sai già che tornerai nello studio dove sei ora.
In ogni caso, ripeto la mia impressione: in generale NYU, specie nel corporate, è forse un po' più pesante di Berkeley, ma questo fattore è compensato dalla grande notorietà che Berkeley ha tra gli studi italiani (e tra il pubblico italiano in genere: ho notato che, anche tra persone della strada, Columbia era un nome meno conosciuto rispetto a Berkeley).
La baia di SF, a mio parere, è meravigliosa, e la California credo sia veramente un altro pianeta rispetto all'Italia.
In ogni caso non sbagli, anche se ripeto che la mia personale scelta cadrebbe, alla fine, su NYU.
</blockquote>


Ti rispondo.

Sono già in un ottimo studio italiano (diciamo top ten) ma è mia intenzione slegarmi e tenere le mani libere per intercettare le migliori opportunità e, nel caso, non avere problemi a restare in U.S.A. per una breve esperienza di lavoro..

Mi sembra il minimo visto che non mi finanziano nemmeno parzialmente il master...

So già che si incazzeranno perchè ovviamente "puntano su di me" e "hanno grandi progetti"...

Per me possono anche andarsene a ....

Non sono in grado di dirti perchè ma aspetto con ansia la risposta anche da Columbia (sulla quale non sono ottimista, visto anche che ho mandato l'application in extremis...)...
Credo che presso gli studi italiani Columbia sia seconda per reputazione solo ad Harvard. </blockquote>

Sono certamente decisioni che vanno valutate personalmente, avendo tutti gli elementi e conoscendo la specifica situazione.
Entrare in un master di livello elevato e non essere finanziato (specie dopo avere passato qualche anno nello stesso studio) darebbe un dispiacere anche a me.
In ogni caso, mi sento, in tutta umiltà, di consigliare, quale che sia la scelta, di (eventualmente) lasciarsi con i vecchi colleghi sempre nel migliore e più amichevole dei modi (e non solo per convenienza, anche per una questione di amor proprio: dopo tutto, è un posto a cui hai regalato ore, energie e passione).
Ti auguro di fare la scelta migliore.


quote
pisicchio

Sì, sono tornato, ma riandrei molto volentieri negli USA.
Non so se l'LLM ti serve per una 'caccia' ad un posto migliore in Italia o se sai già che tornerai nello studio dove sei ora.
In ogni caso, ripeto la mia impressione: in generale NYU, specie nel corporate, è forse un po' più pesante di Berkeley, ma questo fattore è compensato dalla grande notorietà che Berkeley ha tra gli studi italiani (e tra il pubblico italiano in genere: ho notato che, anche tra persone della strada, Columbia era un nome meno conosciuto rispetto a Berkeley).
La baia di SF, a mio parere, è meravigliosa, e la California credo sia veramente un altro pianeta rispetto all'Italia.
In ogni caso non sbagli, anche se ripeto che la mia personale scelta cadrebbe, alla fine, su NYU.



Ti rispondo.

Sono già in un ottimo studio italiano (diciamo top ten) ma è mia intenzione slegarmi e tenere le mani libere per intercettare le migliori opportunità e, nel caso, non avere problemi a restare in U.S.A. per una breve esperienza di lavoro..

Mi sembra il minimo visto che non mi finanziano nemmeno parzialmente il master...

So già che si incazzeranno perchè ovviamente "puntano su di me" e "hanno grandi progetti"...

Per me possono anche andarsene a ....

Non sono in grado di dirti perchè ma aspetto con ansia la risposta anche da Columbia (sulla quale non sono ottimista, visto anche che ho mandato l'application in extremis...)...
Credo che presso gli studi italiani Columbia sia seconda per reputazione solo ad Harvard.


Sono certamente decisioni che vanno valutate personalmente, avendo tutti gli elementi e conoscendo la specifica situazione.
Entrare in un master di livello elevato e non essere finanziato (specie dopo avere passato qualche anno nello stesso studio) darebbe un dispiacere anche a me.
In ogni caso, mi sento, in tutta umiltà, di consigliare, quale che sia la scelta, di (eventualmente) lasciarsi con i vecchi colleghi sempre nel migliore e più amichevole dei modi (e non solo per convenienza, anche per una questione di amor proprio: dopo tutto, è un posto a cui hai regalato ore, energie e passione).
Ti auguro di fare la scelta migliore.




E' quello che intendo fare. So bene che non è mai conveniente sbattere le porte. Purtroppo il finanziamento di un master creerebbe un precedente e la policy dello studio e tutt'altra...

Grazie mille

<blockquote><blockquote><blockquote>Sì, sono tornato, ma riandrei molto volentieri negli USA.
Non so se l'LLM ti serve per una 'caccia' ad un posto migliore in Italia o se sai già che tornerai nello studio dove sei ora.
In ogni caso, ripeto la mia impressione: in generale NYU, specie nel corporate, è forse un po' più pesante di Berkeley, ma questo fattore è compensato dalla grande notorietà che Berkeley ha tra gli studi italiani (e tra il pubblico italiano in genere: ho notato che, anche tra persone della strada, Columbia era un nome meno conosciuto rispetto a Berkeley).
La baia di SF, a mio parere, è meravigliosa, e la California credo sia veramente un altro pianeta rispetto all'Italia.
In ogni caso non sbagli, anche se ripeto che la mia personale scelta cadrebbe, alla fine, su NYU.
</blockquote>


Ti rispondo.

Sono già in un ottimo studio italiano (diciamo top ten) ma è mia intenzione slegarmi e tenere le mani libere per intercettare le migliori opportunità e, nel caso, non avere problemi a restare in U.S.A. per una breve esperienza di lavoro..

Mi sembra il minimo visto che non mi finanziano nemmeno parzialmente il master...

So già che si incazzeranno perchè ovviamente "puntano su di me" e "hanno grandi progetti"...

Per me possono anche andarsene a ....

Non sono in grado di dirti perchè ma aspetto con ansia la risposta anche da Columbia (sulla quale non sono ottimista, visto anche che ho mandato l'application in extremis...)...
Credo che presso gli studi italiani Columbia sia seconda per reputazione solo ad Harvard. </blockquote>

Sono certamente decisioni che vanno valutate personalmente, avendo tutti gli elementi e conoscendo la specifica situazione.
Entrare in un master di livello elevato e non essere finanziato (specie dopo avere passato qualche anno nello stesso studio) darebbe un dispiacere anche a me.
In ogni caso, mi sento, in tutta umiltà, di consigliare, quale che sia la scelta, di (eventualmente) lasciarsi con i vecchi colleghi sempre nel migliore e più amichevole dei modi (e non solo per convenienza, anche per una questione di amor proprio: dopo tutto, è un posto a cui hai regalato ore, energie e passione).
Ti auguro di fare la scelta migliore.


</blockquote>

E' quello che intendo fare. So bene che non è mai conveniente sbattere le porte. Purtroppo il finanziamento di un master creerebbe un precedente e la policy dello studio e tutt'altra...

Grazie mille
quote
mattia9P.

scusatemi se irrompo nella vostra discussione.
Sono un laureando della facoltà di legge di firenze.
Sono interessato a fare l'application per il 2012-2013 in USA.
Volevo sapere se merita usare LSAC per inviare i transcripts e il toefl oppure se conviene fare direttamente da soli.
Inoltre vorrei sapere se le migliori scuole ammettono neolaureati senza una rilevante esperienza professionale.
Il mio campo è il corporate e mi hanno consigliato Northwestern per questo settore, voi che ne dite?

scusatemi se irrompo nella vostra discussione.
Sono un laureando della facoltà di legge di firenze.
Sono interessato a fare l'application per il 2012-2013 in USA.
Volevo sapere se merita usare LSAC per inviare i transcripts e il toefl oppure se conviene fare direttamente da soli.
Inoltre vorrei sapere se le migliori scuole ammettono neolaureati senza una rilevante esperienza professionale.
Il mio campo è il corporate e mi hanno consigliato Northwestern per questo settore, voi che ne dite?

quote

Reply to Post

Related Law Schools

London, United Kingdom 767 Followers 923 Discussions
London, United Kingdom 790 Followers 932 Discussions
London, United Kingdom 590 Followers 910 Discussions
Vancouver, Canada 123 Followers 77 Discussions
Chicago, Illinois 543 Followers 515 Discussions
New York City, New York 2164 Followers 1608 Discussions
Bristol, United Kingdom 12 Followers 12 Discussions
New York City, New York 1494 Followers 1041 Discussions

Other Related Content

Twelve Law Schools to Hold a Virtual LL.M. Application Event

News Feb 15, 2022

LLM GUIDE Focus on Student Life: London

Article May 07, 2006

Some observations and tips about living in the bustling U.K. capital

Hot Discussions