Ciao a tutti. Ho bisogno di un vostro aiuto/parere esterno.
Vi espongo brevemente la mia situazione: sono a 3 esami dalla laurea e dovrei laurearmi (con un anno e qualche mese di ritardo) con una votazione superiore al 100 in una Università del centro Italia. Ho fatto due esperienze Erasmus studio in Germania e Spagna e parlo 4 lingue (italiano, inglese, tedesco e spagnolo), seppur non tutte perfettamente. Ho una forte predisposizione all'internazionalizzazione e mi piacerebbe specializzarmi in un ramo del diritto abbastanza "internazionalizzante" e che mi permetta di entrare in possesso dei requisiti necessari per lavorare in ambito legale in un paese di common law (USA, UK, AUS). La mia tesi sarà sui tributi doganali e vedrò un po' se mi appassionerà questo ambito. Sapreste darmi qualche indicazione su come sarebbe meglio muovermi? Il mio sogno sarebbe abilitarmi a New York ma sono molto disorientato e senza una base economica solida mi sembra impossibile qualsiasi via. Gli LLM che ho visto richiedono dei requisiti molto elevati (così come le scholarship) e tutto sommato non so se potrebbe essere l'investimento giusto. Ringrazio chiunque risponderà.